Concorso. Arti e lettere

Concorso. Arti e lettere, nata all'interno del Dipartimento di Storia dell'Arte dell'Università degli Studi di Milano, si propone di pubblicare materiali e interventi, soprattutto di giovani studiosi, nell'ambito della ricerca storico-artistica.

 


Immagine della homepae della rivista

Il primo numero (Intorno a Giovan Battista Cavalcaselle. Il caso Bramantino) è nato sotto gli auspici di Dante Isella e Giovanni Romano. Negli anni successivi si sono prese in esame: l'attività espositiva di alcuni circoli culturali milanesi del '900; lo studio della figura del conoscitore tedesco C.F. von Rumohr; l'importanza documentaria di fototeche e archivi di Milano; gli scambi di lavoro e amicizia tra Bernard Berenson e diverse personalità della cultura italiana;l'edizione di alcuni carteggi di storici dell'arte del Novecento (Brizio, Wittgens, Arcangeli); un affondo sulle vicende dell'altare di San Giuseppe nel Duomo di Milano a partire dal riesame delle attestazioni documentarie sul monumento. 

I due fascicoli di «Concorso» del 2016 costituiscono le valve simmetriche di un dittico. Ai Forestieri in Lombardia del numero VIII faranno seguito, in autunno, i Lombardi in trasferta. Un unico filo conduttore, insomma, tiene insieme i contributi dei due fascicoli: l’indagine su opere collocate ab antiquo fuori contesto.

L'attività editoriale, in mano a studenti di età diverse dell'Università degli Studi di Milano, gode del supporto costante di Giovanni Agosti.