Studi di fisiognomica amorale: istantanee di ibridazione

Autori

DOI:

https://doi.org/10.54103/2035-7680/16804

Parole chiave:

Karin Andersen; arte contemporanea; teriomorfismo; fisiognomica; ibridazione uomo-animale

Abstract

Nell’ambito delle riflessioni sulla questione animale, l’arte contemporanea interviene apportando il proprio contributo. La ricerca di Karin Andersen è in questo senso esemplare. Artista e teorica, Andersen propone una visione del mondo rinnovata e lontana dall’antropocentrismo in cui l’uomo riconosca e accolga l’alterità, rintracciando anche tutti i debiti della nostra cultura nei confronti della biosfera. L’articolo procede mediante l’analisi di alcune opere a partire dalla serie Studi di fisiognomica amorale, caratterizzata da vere e proprie istantanee di ibridazione, chiave d’accesso per una relazione positiva e paritaria tra uomo e animale.

Biografia autore

Stella Cattaneo, Università degli Studi di Genova

Stella Cattaneo è diplomata alla Scuola di Specializzazione in Storia dell’arte dell’Università di Genova. I suoi interessi di ricerca si rivolgono prevalentemente all’arte contemporanea con particolare attenzione al secondo Novecento. Ha partecipato a convegni e giornate di studio all’Università di Losanna e all’Università di Genova (2019) e a seminari internazionali di museologia (école du Louvre, 2018).

Riferimenti bibliografici

Agamben, Giorgio. L’aperto. L’uomo e l’animale. Bollati Boringhieri, 2002.

Andersen, Karin. “Il teriomorfo nella cultura.” Animal Appeal. Uno studio sul teriomorfismo, a cura di Roberto Marchesini e Karin Andersen, Hybris, 2003, pp. 229-415.

---. “Stranger,” https://karinandersen.net/video/stranger/. Consultato il 14 ott. 2021

Andersen, Karin, e Luca Bochicchio. “The presence of animals in contemporary art as sign of cultural change.” Forma. Revista D’Humanitats, vol. 6, dic. 2012, pp. 12-23.

Attimonelli, Claudia, e Vincenzo Valentino Susca. “Nous Autres – Studi teriografici sul divenire.” Catalogo della mostra “Nous Autres” Bergamo, 2015, https://karinandersen.net/texts/attimonelli-susca-nous-autres/. Consultato il 22 mag. 2021.

Bellini, Manuele. L’orrore nelle arti. Prospettive estetiche sull’immaginazione del limite. ScriptaWeb, 2007.

Bochicchio, Luca. “L’animale nell’arte contemporanea: linguaggi, rispecchiamenti, contaminazioni.” Anthropos&iatria, anno XIII, n. 2, pp. 48-55.

Calarco, Matthew. Zoografie. La questione dell’animale da Heidegger a Derrida, a cura di Massimo Filippi e Filippo Trasatti. Mimesis, 2012.

Crispolti, Enrico. Come studiare l’arte contemporanea. Donzelli Editore, III ed., 2005.

D'Ottavio, Angela. “Ai Margini Del Postumano: Discorsi, Corpi e Generi.” Annali D'Italianistica, vol. 26, 2008, pp. 353–365, www.jstor.org/stable/24016289. Consultato il 5 feb. 2021.

Filoni, Marco. “Alexandre Kojève.” Belfagor, vol. 61, n. 3, 2006, pp. 289–312.

Kojève, Alexandre. Introduction à la lecture de Hegel. Gallimard, 1979.

Li Vigni, Ida. “Le analogie fra uomo e animale nella fisiognomica.” Anthropos&iatria, anno XIII, n. 2, pp. 8-15.

Linneo, Carlo. Systema naturae, sive, Regna tria naturae systematice proposita per classes, ordines, genera, et species. Haak, 1735.

Macho, Thomas. “Animali, umani, macchine. Per un umanesimo inclusivo.” Lo sguardo – Rivista di filosofia, n. 24, 2017, pp. 13-26.

Mannucci, Anna. “Animalismi.” Lares, vol. 74, n. 1, 2008, pp. 121–146, www.jstor.org/stable/26230915. Consultato il 22 mag. 2021.

Marchesini, Roberto. “Predicati Umani e Referenze Non Umane.” La Ricerca Folklorica, n. 54, 2006, pp. 107–114, www.jstor.org/stable/40205635. Consultato il 22 mag. 2021.

---. “Teriomorfismo.” Catalogo della mostra “Teriomorfo. Opere di Karin Andersen, Robert Gligorov, Daniel Lee”, a cura di Luca Panaro, Modena, 2010, https://karinandersen.net/texts/marchesini-teriomorfismo/. Consultato il 22 mag. 2021.

---. Contro i diritti degli animali? Proposta per un antispecismo postumanista. Sonda, 2014.

---. “La natura teriomorfa della cultura.” Animal Appeal. Uno studio sul teriomorfismo, a cura di Roberto Marchesini e Karin Andersen, Hybris, 2003, pp. 3-226.

Marchesini, Roberto, e Karin Andersen. Animal Appeal. Uno studio sul teriomorfismo. Hybris, 2003.

---. “Estetica dell’infezione: dal cyborg al teriomorfo.” Venezia Arti, Nuova serie 2, vol. 29, dic. 2020, pp. 151-168.

National Human Genome Research Institute. https://www.genome.gov. Consultato il 14 ott. 2021.

Padiglione, Vincenzo. “Animalscape: la diaspora animale nel nostro quotidiano. Note ai margini di una.” Lares, vol. 74, n. 1, 2008, pp. 211–234, www.jstor.org/stable/26230919. Consultato il 22 mag. 2021.

Politi, Giancarlo, e Helena Kontova. “L’arte può ancora cambiare il mondo? Una conversazione con Jeffrey Deitch su Post Human.” Flash Art, n. 170, ottobre-novembre 1992, https://flash---art.it/article/jeffrey-deitch/. Consultato il 22 mag. 2021.

Quaranta, Domenico. “Confini.” Catalogo della mostra “Nouvelles études sur le magnétisme animal”, Genova, 2008, https://karinandersen.net/texts/domenico-quaranta/. Consultato il 22 mag. 2021.

Righiero, Chiara. “Fisiognomica e alterità: dalla lettura del volto all’etica del dubbio”, Metamorfosi dei lumi, n. 7, 2014, https://books.openedition.

org/aaccademia/2210?lang=it#text. Consultato il 22 mag. 2021.

Romeo, Andrea. L’avvento della filosofia antispecista. Ribaltamento del capitalismo e storie affini. goWare, 2014.

Vergine, Lea, e Giorgio Verzotti. Il bello e le bestie. Metamorfosi, artifici e ibridi dal mito all’immaginario scientifico. Skira, 2004.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-11-29

Come citare

Cattaneo, Stella. 2021. «Studi Di Fisiognomica Amorale: Istantanee Di Ibridazione». Altre Modernità, n. 26 (novembre):181-98. https://doi.org/10.54103/2035-7680/16804.

Fascicolo

Sezione

Saggi Ensayos Essais Essays