Editoriale: saggi sul covid-19. Studi su diritti culturali, pena e crimine

Autori

  • Marco Quiroz Vitale Università degli Studi di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2531-6710/14669

Abstract

 La rivista SeD, Società e diritti, si è affermata nell’ultimo lustro come nuova pubblicazione scientifica a cavallo tra la filosofia del diritto e la sociologia giuridica, affrontando questioni di merito e metodo indispensabili per la comprensione dei diritti nella società contemporanea. L’approccio multidisciplinare ed eclettico impresso alla rivista sin dalla sua fondazione ha condotto ai migliori risultati sperabili, facendo del gruppo di lavoro che collabora con la rivista, una fucina di idee e di strumenti di lettura della realtà che caratterizzando inconfondibilmente il nostro progetto culturale.
A partire dal numero 10 del 2020 la rivista elettronica si caratterizzerà per una struttura parzialmente diversa. Ciascun numero sarà dedicato ad un tema specifico su cui la direzione solleciterà la riflessione comune; a ciò si affiancheranno altri saggi che rispecchiano la vastità e la varietà degli studi di teoria generale del diritto, della sociologia giuridica e della criminologia.
Il numero che oggi presento è dedicato, in buona parte, agli effetti sul sistema giuridico della Pandemia da Covid-19; a questo tema sono dedicate riflessioni nel campo della bio-politica (Zini), rispetto al diritto alla salute (Sartea), nel sistema penale (Sotis), nel settore dell’educazione (Crocetta) e rispetto al cambiamento sociale (Damiani). La riflessione sugli effetti della Pandemia proseguirà anche nei prossimi mesi.
Chiudono il numero un articolo sulla recentissima Convenzione di Faro e le sue conseguenze sulla identificazione dei “diritti culturali” (Chiara Antonia D’Alessandro), e due saggi, di autori stranieri, in lingua inglese; il primo di taglio criminologico (Nurianto Rachmad Soepadmo) è dedicato al trattamento penale dei soggetti disabili (in particolare affetti da autismo) in Indonesia. Il secondo di taglio prettamente gius-filosofico (Virginia Giuli) è dedicato al concetto di punizione in Aristotele.
La sfida della realtà è colta ed affrontata dagli autori con grande profondità e sensibilità giuridica e i saggi che oggi pubblichiamo arricchiranno il dibattito nazionale ed internazionale sui temi affrontati.
Il Direttore

Marco Quiroz Vitale 

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-12-07