https://riviste.unimi.it/index.php/noema/gateway/plugin/AnnouncementFeedGatewayPlugin/atom Nóema: Avvisi 2021-11-05T12:49:26+00:00 Open Journal Systems <p>Nóema è una rivista di filosofia e cultura, dedicata principalmente a temi di filosofia teoretica, orientati nel senso degli studi contemporanei di genealogia, pensiero delle pratiche, fenomenologia, ermeneutica... <a href="/index.php/noema/about/editorialPolicies#focusAndScope">leggi tutto</a></p> https://riviste.unimi.it/index.php/noema/announcement/view/720 CALL FOR PAPERS 2021-11-05T12:49:26+00:00 Nóema <p><strong>Call for Papers del numero di Nóema 13-2022: «La filosofia in pratica: prassi, pragmata, pensiero delle pratiche nella riflessione contemporanea».</strong></p> <p><em>Nóema</em> si occupa da tempo di temi legati al pensiero delle pratiche. Attraverso il dialogo con Carlo Sini, che ha centrato su questo argomento i suoi ultimi lavori, grazie all’interesse per l’ambito di riflessione pragmatista, genealogico ed esistenzialista, la redazione della rivista è da sempre particolarmente attenta all’indagine che pone la questione dell’intreccio prassi-teoria al centro della scena filosofica.</p> <p>Intendiamo dunque organizzare il prossimo numero intorno ad un’analisi propriamente teoretica del tema della pratica. Benché questo appaia a prima vista ossimorico, crediamo che non ci sia teoria se non innestata in un modo di vita specifico e non ci sia pratica - sviluppata a livello comunitario - che non produca teorie consistenti. Il titolo della nostra call rinvia implicitamente a grandi tradizioni di pensiero: il marxismo, l’esistenzialismo, la fenomenologia, il pragmatismo, la filosofia post-strutturalista. Accoglieremo articoli che si confrontino con esse, ma anche che centrino l’attenzione sulla questione ‘in sé’, traendo spunto dal lavoro delle scienze ‘dure’ e sociali.</p> <p>Saranno ben accolte quelle ricerche che tengano conto dei recenti lavori internazionali che hanno accostato con spirito critico le varie tradizioni già nominate (pragmatismo, genealogia, filosofia dell’immanenza, del processo, post-strutturalismo, pensiero post-moderno e continentale).</p> <p>&nbsp;È certo possibile leggere alcuni autori provenienti da queste tradizioni in un senso molto vicino al pensiero delle pratiche: basti pensare alla <em>Lebenswelt</em> di Husserl, alla <em>Faktizität</em> del primo Heidegger, alla struttura del comportamento in Merleau-Ponty, alle pratiche discorsive e alla pragmatica del sé di Foucault, all’attenzione verso l’immanenza in Deleuze, alla nozione di Praxis in Sartre. Ci interessa dunque lavorare a illuminare il senso del pensiero delle pratiche, collegandolo a temi e problemi emersi nella contemporaneità, anche molto recente. Il fine è quello di proporre un modo di “pensare altrimenti”, di creare concetti più consoni ai problemi che il nostro tempo impone. Cosa comporta l’assunzione radicale della massima pragmatica? In che senso intendere significato e verità a partire dall’idea delle loro conseguenze pratiche? Come si configura la strada del filosofo che non contempla più ‘forme’ e ‘idee’ astratte, ma si misura con la forza delle pratiche fondanti il suo stesso fare e pensare?</p> <p><strong>I temi sui quali si valuteranno preferibilmente i papers sono i seguenti:</strong></p> <p>- Vita e conoscenza in Nietzsche.</p> <p>- Pratiche esistenziali e fenomenologia della prassi: Husserl, Sartre, Merleau-Ponty.</p> <p>- Mondo della vita e interpretazione: Husserl, Heidegger, Gadamer.</p> <p>- Pratiche discorsive e tecnologie del sé: il pensiero genealogico di Foucault.</p> <p>- Pensiero e vita nella filosofia dell’immanenza di Deleuze</p> <p>- Il pensiero delle pratiche di C. Sini.</p> <p>- Pragmatismo: teoria e prassi.</p> <p>- Postrutturalismo: decostruzione, creazione di concetti e pensiero delle pratiche</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Linee guida per la presentazione degli articoli</strong></p> <p>Gli articoli proposti dovranno essere rigorosamente adeguati ai criteri editoriali descritti nelle <a href="https://riviste.unimi.it/index.php/noema/information/authors">“Informazioni per gli Autori”</a> e sottoposti alla Redazione attraverso la procedura guidata ivi descritta. Nella procedura è richiesto di indicare un abstract, che dovrà essere di circa 1000 caratteri (in italiano e in inglese), e 5-10 parole chiave (in italiano e in inglese). I testi e i relativi materiali potranno essere caricati sul sito a partire dalla pubblicazione del presente Call for Papers fino al termine ultimo del <strong>31 maggio 2022</strong>, in uno dei seguenti formati: .doc, .docx, .odt.</p> <p>Nei giorni successivi alla presentazione della proposta (solitamente nel giro di due-tre settimane) si riceverà un avviso riguardante l’eventuale avvio delle procedure di peer review, che avverrà in modalità “blind”. Per questo motivo si prega, in fase di caricamento della proposta sul sito della Rivista, di presentare il proprio contributo in forma anonima, affinché possa poi essere mandato in revisione. L’autore inserirà il proprio nome soltanto nel format da compilare sul sito durante la procedura guidata.</p> <p>In media la pubblicazione di ogni articolo avviene circa tre mesi dopo l’eventuale avvio delle procedure di revisione, anche se i tempi potranno variare caso per caso.</p> 2021-11-05T12:49:26+00:00