N. 1 (2017): Foscolo critico
Contributi individuali

I 'Remarks on the Life and Writings of Ugo Foscolo'

Ilaria Mangiavacchi
Università degli Studi di Firenze
In copertina: Livorno, Biblioteca Labronica “F.D. Guerrazzi”, Fondo Foscolo, vol. XXVIII, c. 140r
Pubblicato December 10, 2018
Parole chiave
  • Foscolo inglese,
  • Henry Colburn,
  • teatro tragico,
  • Cyrus Redding,
  • William Stewart Rose

Abstract

Il contributo propone una rilettura dei Remarks on the Life and Writings of Ugo Foscolo, di cui si offre una ristampa, corredata dalla traduzione italiana: si tratta di un articolo pubblicato nel 1821 sul "New Monthly Magazine and Literary Journal" di Henry Colburn, che traccia una prima biografia di Ugo Foscolo, allora esule in Inghilterra. I Remarks, che escono anonimi, secondo una prassi diffusa al tempo, si rivelano interessanti sotto diversi aspetti: il taglio drammaturgico che li caratterizza richiama il dibattito critico intorno al teatro tragico italiano, all’epoca particolarmente acceso. La forte presenza del tema permette di cogliere i rapporti tra questo e altri articoli stampati sullo stesso numero del "New Monthly Magazine", fra i quali On Hamlet, che la critica attribuisce a Foscolo. Non si esclude allora che il poeta stesso, a quel tempo collaboratore della rivista, abbia avuto un ruolo nella stesura dei Remarks: l'articolo risponde al meccanismo di autopromozione messo in atto da Foscolo in altre occasioni di scrittura e corrobora il prestigio di cui dovette godere nei primi anni dell'esilio inglese, durante i quali fondamentali furono i rapporti allacciati con intellettuali come Cyrus Redding e William Stewart Rose, con tutta probabilità coinvolti nella elaborazione dei Remarks.