N. 3 (2019): Giosuè Carducci prosatore
Contributi individuali

Un difficile dialogo: arte e letteratura nel carteggio Carducci-Cecioni

Copertina anteriore del volume "Giosuè Carducci prosatore"

Pubblicato 2019-12-07

Parole chiave

  • Cecioni,
  • Giacomo Leopardi,
  • Macchiaioli,
  • Ode La Madre,
  • Carducci,
  • Storia della critica dell'arte
  • ...Più
    Meno

Abstract

Attraverso alcuni esempi significativi, il contributo affronta il complesso e non facile rapporto tra Carducci e le arti figurative e scultoree del suo tempo, relative in particolare al gruppo dei cosiddetti Macchiaioli. Osservatorio privilegiato per l'analisi è il carteggio tra Carducci e Adriano Cecioni, pittore, scultore e polemista, che consente di mettere a fuoco l'ambiente fiorentino e in genere toscano, percorso da spinte innovative. A legare i due interlocutori è soprattutto la comune volontà di superare le vuote forme retoriche ed accademiche in nome di una nuova arte, in grado di coniugare la grande tradizione italiana con l'adesione al realismo e al positivismo. Una delle manifestazioni più alte di questa tensione culturale, non priva di contraddizioni, è l'ode carducciana La madre, composta per celebrare l'omonimo gruppo scultoreo del Cecioni.