N. 3 (2019): Giosuè Carducci prosatore
Contributi individuali

Filologia di un commento: i 'Trionfi' di Carducci

Francesca Florimbii
Università di Bologna - Dipartimento di Filologia classica e Italianistica
Copertina anteriore del volume "Giosuè Carducci prosatore"

Pubblicato 2019-12-07

Parole chiave

  • Petrarca,
  • Carducci,
  • Lezioni,
  • Commento,
  • Trionfi

Abstract

C'è una zona d'ombra nella lunga fedeltà di Carducci nei confronti di Petrarca: e riguarda i Triumphi. In un arco cronologico di quasi cinquant'anni, sono infatti rari gli affondi sul poema italiano di Petrarca: non a caso, mentre nel 1896 usciva a Firenze l'edizione di Canzoniere e Trionfi dovuta a Giovanni Mestica, nel 1899 Carducci e Severino Ferrari pubblicavano le sole rime del Canzoniere. Dopo la riscoperta ad opera di Paola Vecchi, questo contributo propone un estratto significativo di un commento inedito di Carducci ai Triumphi, suggerendone i collegamenti con i corsi petrarcheschi tenuti negli stessi anni (i primi Sessanta dell'Ottocento), e al contempo ripercorrendo i luoghi dove il poeta-professore cita o utilizza questa opera di Petrarca.