«La Medusa degli Italiani» Mondadori: le ragioni del fallimento di una collana

Autori

  • Laura Gnani Università degli Studi di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2282-0035/10521

Abstract

Inaugurata nel 1947, «La Medusa degli Italiani» è stata concepita dal suo ideatore – Alberto Mondadori – come il primo atto della «campagna per la letteratura italiana», progetto volto a radunare attorno alla Mondadori una fitta schiera di giovani autori. Questo contributo intende tracciare un profilo completo della collezione mettendo in evidenza la differenza tra le intenzioni che la hanno animata e le modalità con cui si è agito nella pratica, quindi le ragioni del suo fallimento, alcune delle quali connaturate alla struttura della casa editrice stessa e alla presidenza di Arnoldo Mondadori. A partire dall’analisi delle fonti d’archivio, si sono potute delineare: la progettualità e la programmazione della «Medusa» italiana, le motivazioni che hanno portato ad accogliere i testi che l’hanno formata, le opinioni dei collaboratori della casa editrice e gli effettivi riscontri di mercato.

##submission.downloads##

Pubblicato

2018-08-01

Fascicolo

Sezione

Saggi