Ai margini di Aristofane: una lettura umanistico-rinascimentale di Pluto e Nuvole

Autori

  • Micol Muttini Università degli Studi di Siena

DOI:

https://doi.org/10.13130/2282-0035/15236

Abstract

La storia della riscoperta di Aristofane nell’Umanesimo è affidata anche ai margini dei manoscritti dell’epoca, che ci conservano tracce di letture umanistico-rinascimentali delle commedie. Questi marginalia sono ancora sostanzialmente inediti e inesplorati: infatti, non è mai stata compiuta un’opera sistematica di studio degli esemplari manoscritti umanistici di Aristofane ai fini della pubblicazione di tali chiose. Nel presente saggio, intendo dare notizia al lettore di un fortunato rinvenimento: si tratta del codice Vat. Ottob. gr. 210 (sec. XVmed), in cui il testo greco della diade Pluto (ff. 168r-218v) e Nuvole (ff. 219v-274v) risulta corredato da un ricco patrimonio di postille marginali, di varia tipologia, fino ad oggi non segnalate. Il testimone manoscritto riveste una certa importanza nella storia della riscoperta di Aristofane in Occidente e nella tradizione umanistica degli studi aristofanei.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-03-12

Fascicolo

Sezione

Saggi