Il restauro tra le macerie nella Milano della ricostruzione. Gli interventi al refettorio con l’Ultima cena di Leonardo e al Chiostro dei morti nel convento di Santa Maria delle Grazie (1943-1948)

Autori

  • Gianfranco Pertot Politecnico di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2282-0035/15694

Abstract

Il contributo prende in esame alcuni aspetti poco conosciuti della ricostruzione del refettorio del convento domenicano presso Santa Maria delle Grazie in Milano, con l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci e la Crocifissione di Donato Montorfano, e dell’adiacente Chiostro dei Morti, semidistrutti dai bombardamenti dell’agosto 1943. L’analisi di documentazione di archivio poco nota fa luce sia sulla portata degli interventi, sia sul ruolo giocato dalle diverse personalità che si avvicendarono, con ruoli istituzionali o professionali, nella progettazione e nella conduzione degli interventi su questi manufatti, e sulle polemiche che innescarono, fra 1943 e 1948. Mentre si preparava il restauro della Cena, si dipanava una vicenda che rivela profonde assonanze con quanto avveniva anche in altri cantieri, fra oggettive difficoltà (non solo tecniche), limiti della tutela, aporie disciplinari, questioni politiche e anche personalismi, all’inizio della complessa e contradditoria stagione della ricostruzione milanese e non solo milanese.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-06-04

Fascicolo

Sezione

Attorno al restauro del Cenacolo vinciano nella Milano della ricostruzione