Il «borghese gentiluomo» mette in scena il mito greco: «Ariadne auf Naxos»

  • Gabriella Rovagnati Università degli Studi di Milano

Abstract

Ariadne auf Naxos (Arianna a Nasso) combina una tragedia mitica con la commedia di Molière Le bourgeois gentilhomme attraverso la tecnica del “teatro nel teatro”. Questo studio illustra la difficile gestazione del libretto nelle sue due versioni (del 1912 e del 1916), un testo dalla doppia prospettiva che riprende a sua volta forme miste di teatro quali il masque e la comédie-ballet. Basandosi su alcune citazioni tratte da due dei nove volumi dei Diari del conte Harry Kessler, pubblicati rispettivamente nel 2005 e 2006, Rovagnati aggiunge diversi dettagli alle fonti già note dell’opera, come per esempio il balletto Les Lucioles di Claude Terasse.
Pubblicato
2016-12-22
Sezione
Lo specchio magico. Hofmannsthal e la Grecia