Ricerche per l’altare di San Giuseppe nel Duomo di Milano

Autori

  • Federico Maria Giani

DOI:

https://doi.org/10.13130/2421-5376/6419

Abstract

Questo numero monografico ospita una ricerca sul perduto altare di San Giuseppe nel Duomo di Milano, ritenuto uno dei “key monuments” grazie al quale oggi sarebbe forse possibile riportare in squadra tanti aspetti della scultura lombarda che paiono ancora eccessivamente poco chiari. La ricerca è stata condotta attraverso il riesame e l’incremento delle fonti documentarie, evidenziando alcuni snodi problematici relativi allo svolgimento del cantiere, al contesto della committenza e agli aspetti liturgici e devozionali. Le conclusioni non sono sconvolgenti: l’altare, costruito fra il 1472 e il 1499, era e resta perduto, demolito entro il novembre del 1595. Oltre a riconfermare cose che già sappiamo, per esempio che la scultura lombarda è spesso una questione di botteghe, questa ricerca rilancia uno degli interrogativi fondamentali per questo tratto della storia dell’arte: dove e quando nasce quella cifra espressionistica che da Lanzi in poi è riconosciuta come elemento distintivo della scultura lombarda di metà Quattrocento?

 

This monographic issue is about a research on the lost altar of Saint Joseph in the Cathedral of Milan, considered one of the key monuments thanks to which it would perhaps have been possible to unravel many aspects of Lombard sculpture, those even now too obscure. The research has been conducted through the review and the increase of documentary sources, focusing on some problematic joints relating to the development of the construction, the context of the client, the liturgical and devotional matters. Results are not unexpected: the altar, built between 1472 and 1499, was and remains lost, demolished by November 1595. In addition to reconfirm things we already know – e.g. Lombard sculpture is often a matter of workshops – this research raises one of the fundamental questions related to this segment of art history: when and where does arise that expressionistic style recognized – from Lanzi onwards – as a distinctive element of Lombard sculpture of the mid-15th century?

##submission.downloads##

Fascicolo

Sezione

Articoli