Concorso. Arti e lettere

Concorso. Arti e lettere, nata all'interno del Dipartimento di Storia dell'Arte dell'Università degli Studi di Milano, si propone di pubblicare materiali e interventi, soprattutto di giovani studiosi, nell'ambito della ricerca storico-artistica.


Immagine della homepae della rivista

Il primo numero (Intorno a Giovan Battista Cavalcaselle. Il caso Bramantino) è nato sotto gli auspici di Dante Isella e Giovanni Romano. Negli anni successivi si sono prese in esame: l'attività espositiva di alcuni circoli culturali milanesi del '900; lo studio della figura del conoscitore tedesco C.F. von Rumohr; l'importanza documentaria di fototeche e archivi di Milano; gli scambi di lavoro e amicizia tra Bernard Berenson e diverse personalità della cultura italiana;l'edizione di alcuni carteggi di storici dell'arte del Novecento (Brizio, Wittgens, Arcangeli); le vicende dell'altare di San Giuseppe nel Duomo di Milano a partire dal riesame delle attestazioni documentarie sul monumento; una serie di affondi su opere di artisti forestieri in territorio lombardo e, al contrario, di artisti lombardi in trasferta.

Il fascicolo di «Concorso» del 2017 è dedicato all'edizione commentata di un taccuino di viaggio di Carlo Cesare Malvasia, in visita a Milano nell'autunno del 1667. Gli appunti dell'erudito bolognese, che precedono di quattro anni la più antica tra le guide cittadine a stampa, forniscono un prezioso spaccato di quanto Milano ha da offrire a quella data dal punto di vista artistico.

L'attività editoriale, in mano a studenti di età diverse dell'Università degli Studi di Milano, gode del supporto costante di Giovanni Agosti.