La teoria del romanzo di Jean Pouillon

Parole chiave: Pouillon, Svevo, teoria del romanzo, contingenza, riconoscimento

Abstract

In Tempo e romanzo (1946), Pouillon sviluppa una originale teoria del romanzo pre-strutturalistica basata su esistenzialismo, psicologia e antropologia. Secondo questa teoria, il romanzo è l’unica forma di conoscenza capace di una comprensione veritiera della coscienza umana nello specifico dell’esperienza del tempo data all’umanità: la contingenza. Questo articolo è il primo studio italiano integralmente dedicato a questo intellettuale.

 

In Temps et roman (1946), Pouillon develops an original pre-structuralistic theory of the novel based on existentialism, psychology and anthropology. According to this theory, the novel is the only form of knowledge capable of a faithful comprehension of human consciousness in the specific experience of time given to mankind: contingency. This paper is the first Italian study completely devoted to this intellectual.

Biografia autore

Roberto Talamo, Università di Bari

Nato a Bari il 16-11-1974.

Laureato a Bari nel 1998 in Lettere, tesi in Teoria della Letteratura, argomento: le teorie psicoanalitiche della letteratura.

Dottore di ricerca presso l'Università di Siena nel 2009, dottorato "L'interpretazione", diretto da R. Luperini, con una tesi di teoria letteraria su P. Ricoeur.

Cultore della materia in "Teoria della Letteratura" (2011-2015) e in "Letteratura Italiana" (2016-oggi) presso l'Università di Bari, Dipartimento DISUM.

Insegnante di ruolo nei Licei.

Riferimenti bibliografici

de Waelhens, Alphonse. “La phénoménologie du roman”, a cura di Xavier Tilliette, 1947, Revue de Métaphysique et de Morale, no. 3, 1983, pp. 289-97.

Genette, Gérard. Figure III. Discorso del racconto, trad. Lina Zecchi, Einaudi, 1976.

Hamburger, Käte. La logica della letteratura, trad. Eleonora Caramelli, Pendragon, 2015.

La rédaction de L’Homme. “Jean Pouillon (1916-2002)”. L’Homme, no. 164, 2002, pp. 7-8.

---. “Présentation”. L’Homme, no. 143, 1997, pp. 9-11.

Lavagetto, Mario. L’impiegato Schmitz e altri saggi su Svevo. Einaudi, 1986.

Leone de Castris, Arcangelo. Italo Svevo. Nistri-Lischi, 1959.

Levinas, Emmanuel. Fuori dal Soggetto, trad. Francesco Paolo Ciglia, Marietti, 1992.

Lévi-Strauss, Claude. “L’homme de l’Homme”. L’Homme, no. 143, 1997, pp. 13-15.

Meyran, Régis. “Bibliographie général de Jean Pouillon”. L’Homme, no. 143, 1997, pp. 141-49.

Pingaud, Bernard. “Temps et roman aujourd’hui”. L’Homme, no. 143, 1997, pp. 21-27.

Pouillon, Jean. “Le Mépris d’Alberto Moravia”. Les Temps Modernes, no. 119, 1955, pp. 757-59.

---. Temps et roman. 1947. Gallimard, 1993.

Ricœur, Paul. Tempo e romanzo, vol. 2, trad. Giuseppe Grampa, Jaca Book, 1987.

Tardits, Claude. “Jean Pouillon: un grand parcours”. L’Homme, no. 143, 1997, pp. 47-56.

Pubblicato
2018-12-23
Fascicolo
Sezione
Teorie della narrazione a confronto – A cura di Franca Sinopoli e Stefania Sini