Nel mondo sensibile: realismo empatico nella poesia italiana contemporanea

  • Davide Castiglione
Parole chiave: realismo, empatia, immagine, focus descrittivo, stilistica

Abstract

Il presente saggio si propone di esplorare un’area della poesia italiana contemporanea che finora ha ricevuto scarsa attenzione critica. Si chiamerà quest’area con il descrittore estetico realismo empatico, dove il realismo è interpretato in chiave naturalista e l’empatia concepita come un rapporto di allineamento fra narratore e personaggi. L’analisi comparativa di 29 campioni testuali tratti da 11 autori si sofferma su varie strategie mimetiche e narrative solitamente associate allo studio del romanzo nella narratologia classica. Particolare attenzione è riservata alla rappresentazione dei referenti e alla loro traduzione in immagini verbali, sia prese singolarmente sia nei loro rapporti di concatenazione sintagmatica. Gli strumenti della stilistica tradizionale sono implementati da ulteriori strumenti analitici che, sulla scorta della grammatica visiva di Gunther Kress e Teo van Leeuwen, postulano una sostanziale convergenza fra testi verbali e immagini. Il saggio si conclude elencando i tratti stilistici tipici del realismo empatico nella poesia italiana più recente.

Pubblicato
2020-06-21
Come citare
CastiglioneD. (2020). Nel mondo sensibile: realismo empatico nella poesia italiana contemporanea. ENTHYMEMA, (25), 423-444. https://doi.org/10.13130/2037-2426/13690
Fascicolo
Sezione
La poesia contemporanea italiana: ipotesi di metodo e indagini storiografiche