Dal Disperso al Disperso: Kafka e le forme della narratività nel primo Maurizio Cucchi

  • Riccardo Socci
Parole chiave: Maurizio Cucchi, Franz Kafka, Il disperso, poesia italiana contemporanea, lirica contemopranea

Abstract

Lo studio indaga il rapporto tra la raccolta di esordio di Maurizio Cucchi (1976) e Il disperso di Kafka. L’opera incompiuta del narratore praghese potrebbe costituire uno dei modelli principali del Disperso di Cucchi: a partire dalla ripresa del titolo, essa parrebbe aver influenzato la prima raccolta del poeta milanese tanto sul piano dei temi – come il rapporto con la famiglia o la costruzione identitaria – quanto su quello delle forme, fornendo un esempio di narrazione frammentaria, caratterizzata da vuoti diegetici e da una struttura incompleta. A partire dal confronto intertestuale tra le due opere, si cercherà di far luce su alcuni aspetti dei temi e dello stile del Disperso sinora poco analizzati.

Pubblicato
2020-06-21
Come citare
SocciR. (2020). Dal Disperso al Disperso: Kafka e le forme della narratività nel primo Maurizio Cucchi. ENTHYMEMA, (25), 594-607. https://doi.org/10.13130/2037-2426/13698
Fascicolo
Sezione
La poesia contemporanea italiana: ipotesi di metodo e indagini storiografiche