Letteratura contemporanea e personaggio nel quadro di una nuova episteme

  • Davide Luglio Sorbonne Université, Équipe Littérature et Culture Italiennes (EA 1496)
Parole chiave: Italian and French literature, character, epistemes, Foucault, mind, cognitive sciences

Abstract

Riprendendo la nozione foucaultiana di episteme, la tesi che intendiamo difendere è che tra gli anni Ottanta e Novanta del XX secolo si è consumata una rottura epistemica in occidente che ha avuto un impatto evidente anche sulla letteratura. Tale rottura è misurabile in particolare se si guarda al paradigma attorno al quale si riconfigurano le scienze umane e sociali. Se tale paradigma a partire dalla fine dell’Ottocento e per buona parte del Novecento è, secondo Foucault, la scoperta dell’inconscio, noi formuliamo l’ipotesi che, tra XX e XXI secolo, l’episteme si sia riconfigurata attorno al paradigma della mente così come è stata ridefinita dalle scienze cognitive, generando una nuova concezione dell’uomo e dei saperi. La letteratura e il personaggio letterario rappresentano il rivelatore della nuova episteme ma, in alcuni casi, conformemente alla concezione foucaultiana della letteratura, possono costituire anche uno spazio che si sottrae ad essa, che le resiste

Riferimenti bibliografici

Andler, Daniel. “Les sciences cognitives à l’aube de leur deuxième demi-siècle.” Introduction aux sciences cognitives, sous la direction de Danien Andler. Gallimard, 2004, pp. 699-714.
Balzano, Marco. Resto qui. Einaudi, 2018.
Donnarumma, Raffaele. “Ipermodernità: ipotesi per un congedo dal postmoderno.” Allegoria, n. 64, 2011, pp. 15-50.
——. Ipermodernità. Dove va la narrativa contemporanea. Il Mulino, 2014.
Ferreri, Silvia. La madre di Eva, Neo Edizioni, 2017.
Foucault, Michel. “Philosophie et psychologie.” 1965. Dits et écrits, t. I, Quarto Gallimard, 2001.
——. Les mots et les choses. Gallimard, 1966.
——. “Les problèmes de la culture. Un débat Foucault-Preti.” 1972. Dits et écrits, t. I, Quarto Gallimard, 2001.
Gardner, Howard. The Mind’s New Science: A History of the Cognitive Revolution. Basic books, 1985.
Gefen, Alexandre. Réparer le monde. La littérature française face au XXI siècle. Éditions Corti, 2017.
Janeczek, Helena. La ragazza con la Leica. Guanda, 2017
Jouve, Vincent. L’effet-personnage dans le roman. Presses Universitaires de France, 1992.
Lavocat, Françoise. “Identification et empathie : le personnage entre fait et fiction”. Empathie et esthétique, sous la direction d’Alexandre Gefen et Bernard Vouilloux, Hermann, 2013.
——. Fait et fiction. Pour une frontière. Seuil, 2016
Levi, Lia. Questa sera e già domani. Edizioni e/o, 2018.
Melandri, Francesca. Sangue giusto. Rizzoli, 2017.
Nanetti, Angela. Il figlio prediletto. Neri Pozza, 2018.
Simonetti, Gianluigi. La letteratura circostante. Narrativa e poesia nell’Italia contemporanea. Il Mulino, 2018.
Pubblicato
2020-07-02
Come citare
LuglioD. (2020). Letteratura contemporanea e personaggio nel quadro di una nuova episteme. ENTHYMEMA, (25), 213-224. https://doi.org/10.13130/2037-2426/13838
Fascicolo
Sezione
Per una nuova antropologia del personaggio