Appunti per una teoria del personaggio-artista nel romanzo italiano contemporaneo

Autori

  • Giacomo Raccis Università di Bergamo - Université Paris Ouest Nanterre-La Défense

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-2426/14412

Parole chiave:

Personaggio-artista; narratologia; visual studies; repertorio; romanzo italiano; figura dell’immaginario

Abstract

Il personaggio-artista è una figura ricorrente nella produzione narrativa italiana degli ultimi decenni, a dimostrazione della lunga durata della tradizione del romanzo dell’artista e anche di una sua centralità nell’immaginario contemporaneo. A fronte di questa presenza continua, mancano però in Italia studi dedicati in maniera specifica all’analisi di questo personaggio, che richiede un ricorso a strumenti metodologici differenti in virtù della sua collocazione all’incrocio tra diversi piani della costruzione del senso di un testo. Le nozioni cardine elaborate nell’ambito dei visual studies – oggi dominanti nell’ambito delle interazioni tra letteratura e arti visive – necessitano infatti di essere integrate con l’indagine di aspetti narratologici e anche sociologici che la sua figura chiama in causa. Contestualizzando il problema e analizzando le implicazioni che questo carattere determina all’interno di una narrazione, in questo intervento si propone un primo, embrionale tentativo di elaborare i fondamenti di una teoria del personaggio-artista nel romanzo italiano contemporaneo, allo scopo di dare una base metodologica per futuri approfondimenti.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-12-21

Come citare

Raccis, G. (2020). Appunti per una teoria del personaggio-artista nel romanzo italiano contemporaneo. ENTHYMEMA, (26), 244–260. https://doi.org/10.13130/2037-2426/14412

Fascicolo

Sezione

Saggi