«Scrivo, correggo e riscrivo». Su alcuni aspetti del dattiloscritto di "Se una notte d’inverno un viaggiatore"

Autori

  • Ada D'Agostino Sapienza Università di Roma

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-2426/14873

Parole chiave:

Se una notte d’inverno un viaggiatore, dattiloscritto, correzioni d'autore, storia del testo

Abstract

L’intervento si concentra su alcuni aspetti del dattiloscritto di Se una notte d’inverno un viaggiatore. Dopo una breve descrizione delle caratteristiche che determinano la complessità del documento, si propone, in particolare, una lettura di alcune correzioni d’autore, e a partire da queste ultime si suggeriscono alcune ipotesi circa la possibile collocazione di questo testimone all’interno della storia del testo.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-12-27

Come citare

D’Agostino, A. (2020). «Scrivo, correggo e riscrivo». Su alcuni aspetti del dattiloscritto di "Se una notte d’inverno un viaggiatore". ENTHYMEMA, (26), 84–94. https://doi.org/10.13130/2037-2426/14873

Fascicolo

Sezione

"Se una notte d’inverno un viaggiatore" quarant’anni dopo