Éva Vigh, «Il costume che appare nella faccia». Fisiognomica e letteratura italiana

  • Lucia Rodler Università IULM di Milano
Parole chiave: Teoria e storia della fisiognomica, descrizione, letteratura italiana

Abstract

Recensiamo il volume di Éva Vigh. «Il costume che appare nella faccia». Fisiognomica e letteratura italiana. Roma:  Aracne Editrice, 2014. Stampa.

Biografia autore

Lucia Rodler, Università IULM di Milano

Dipartimento di Letterature Comparate e Scienze del Linguaggio

Professore Associato di Studi Culturali e Letterature Comparate

Riferimenti bibliografici

Caroli, Flavio. Storia della fisiognomica. Arte e psicologia da Leonardo a Freud. 1995. Mi-lano: Mondadori Electa, 2012. Stampa.

Ginzburg, Carlo. Miti, emblemi, spie. Morfologia e storia. 1986. Torino: Einaudi, 2000. Stampa.

Magli, Patrizia. Il volto e l’anima. Fisiognomica e passioni. Milano: Bompiani, 1995. Stampa.

Pastoureau, Michel. I colori del nostro tempo. 2007. Milano: Ponte alle Grazie, 2010. Stampa.

Pinotti, Andrea e Antonio Somaini, eds. Teorie dell’immagine. Il dibattito contemporaneo. Milano: Raffaello Cortine Editore, 2009. Stampa.

Rodler, Lucia. Leggere il corpo. dalla fisiognomica alle neuroscienze. Bologna: Archetipolibri, 2009. Stampa.

Pubblicato
2014-12-27
Come citare
RodlerL. (2014). Éva Vigh, «Il costume che appare nella faccia». Fisiognomica e letteratura italiana. ENTHYMEMA, (11), 204-206. https://doi.org/10.13130/2037-2426/4258
Fascicolo
Sezione
Recensioni