Aleksandr Kondratov e le sue ipostasi: un «avanguardista accademico» nella Leningrado underground

  • Federico Iocca Università Sapienza di Roma
Parole chiave: Kondratov, Filologičeskaja škola, Samizdat, grafomania

Abstract

L’articolo porta alla luce alcuni aspetti della vita e dell’opera di Aleksandr Kondratov (1937-1993), singolare protagonista del Samizdat sovietico. Tra gli scrittori più letti in patria durante la seconda metà del secolo scorso grazie alla pubblicazione di dozzine di libri di carattere scientifico- divulgativo, Kondratov fu al contempo autore di un’enorme quantità di testi letterari, che (firmati con lo pseudonimo Sandy Conrad) circolavano negli ambienti underground dell’epoca. Tali testi, in cui lo scrittore anticipa idee e procedimenti di correnti letterarie comparse solo in anni e decenni successivi, contribuirono a creare un mito che può risultare per molti aspetti emblematico del fenomeno Samizdat.

Pubblicato
2015-07-01
Come citare
IoccaF. (2015). Aleksandr Kondratov e le sue ipostasi: un «avanguardista accademico» nella Leningrado underground. ENTHYMEMA, (12), 109-128. https://doi.org/10.13130/2037-2426/4948
Fascicolo
Sezione
Studi