Neuroscienze e teoria letteraria. II - Un esperimento di lettura

Autori

  • Stefano Ballerio

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-2426/753

Parole chiave:

Neuroscienze cognitive, memoria, autobiografia, Vittorio Alfieri

Abstract

Questa seconda parte dell'articolo sviluppa le premesse teoriche e metodologiche definite nella prima parte. Dalle conoscenze neuroscientifiche sulla memoria si ricavano alcune idee che quindi sono ripensate in termini psicologici e usate come euristica per un esame della Vita di Vittorio Alfieri. Lo scopo è valutare se le conoscenze neuroscientifiche, attraverso le mediazioni descritte, possano contribuire all'interpretazione di un'opera letteraria. L'autobiografia alfieriana è quindi studiata per il modo in cui il passato è rievocato e raccontato. Infine, si propongono alcune conclusioni teoriche e metodologiche.

##submission.downloads##

Pubblicato

2010-12-21

Come citare

Ballerio, S. (2010). Neuroscienze e teoria letteraria. II - Un esperimento di lettura. ENTHYMEMA, (2), 207–246. https://doi.org/10.13130/2037-2426/753

Fascicolo

Sezione

Saggi