Svetlana Klimova - Anna Grodeckaja, L.N. Tolstoj: cent'anni dopo. VII conferenza internazionale a Jasnaja Poljana

Autori

  • Lorenzo Cioni

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-2426/782

Parole chiave:

Tolstoj, morte, interpretazione, eredità, cultura

Abstract

La settima conferenza internazionale di Jasnaja Poljana, quest’anno dedicata al centenario della fuga e della morte di Tolstoj, ha visto susseguirsi, nelle sette sessioni in cui era suddivisa, un ampio numero di studiosi di tutto il mondo, che hanno analizzato non solo l’eredità e l’influenza dell’autore russo nell’ambito strettamente letterario (come hanno fatto Emerson o Medžibo- vskaja), ma anche le ripercussioni del suo pensiero, in altri campi del sapere, dalla filosofia, all’antropologia (come i contributi di Slivickaja sull’«identità dinamica» dell’uomo tolstoiano o di Klimova sul contenuto filosofico della corrispondenza Tolstoj-Strachov), fino ad arrivare alla discussione riguardo ad alcuni aspetti biografici dell’autore (si vedano le discusse relazioni di Zwiers o di Katz sul rapporto rispettivamente con Sofija Andreevna e con Čertkov) o dell’impatto dei testi dell’autore russo sulla vita contemporanea (si pensi all’originale intervento di Olea su Tolstoj e i soldati americani).

 

##submission.downloads##

Pubblicato

2010-12-22

Come citare

Cioni, L. (2010). Svetlana Klimova - Anna Grodeckaja, L.N. Tolstoj: cent’anni dopo. VII conferenza internazionale a Jasnaja Poljana. ENTHYMEMA, (2), 363–372. https://doi.org/10.13130/2037-2426/782

Fascicolo

Sezione

Centenario di Lev Tolstoj