Macchine per giuoco nella proposta di Leopardi

Autori

  • Laura Neri Università degli Studi di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-2426/8548

Abstract

Un’operetta morale di Leopardi, la Proposta di premi fatta dall’Accademia dei Sillografi, adotta il linguaggio tecnico di un bando di concorso per proporre tre premi agli inventori di tre macchine umane perfette: l’amicizia, la magnanimità, la fedeltà coniugale sono gli obiettivi delle invenzioni scientifiche. Il tono serio cela in realtà la  polemica contro l’antropocentrismo e soprattutto contro l’ottimismo del suo tempo. 

One of Leopardi’s Operette morali, Proposta di premi fatta dall’Accademia dei Sillografi, adopts the gergon of a competition notice to propose three prizes to the inventors of three perfect human machines: friendship, magnanimity, conjugal fidelity are the aims of scientific inventions. The serious tone really conceals the controversy against anthropocentrism and above all against the optimism of its time.

##submission.downloads##

Pubblicato

2017-06-27

Come citare

Neri, L. (2017). Macchine per giuoco nella proposta di Leopardi. ENTHYMEMA, (17), 205–212. https://doi.org/10.13130/2037-2426/8548

Fascicolo

Sezione

Saggi