Saggi

“Sei personaggi in cerca d’autore”: il punto di vista ontologico

Giovanni Bottiroli

Abstract


Che cos’è un personaggio? Una costruzione mentale, una creatura di carta, un insieme di tratti semantici? In quest’articolo, con riferimento a una delle più affascinanti opere di Pirandello, i personaggi vengono intesi come modi d’essere. Il loro statuto ontologico viene perciò indagato a partire dalle categorie modali classiche, la possibilità, la realtà effettuale, la necessità, nella versione elaborata da Charles Sanders Peirce. Nei “Sei personaggi in cerca d’autore” domina il paradosso. Alcuni personaggi che sono stati rifiutati dall’autore, e che dovrebbero appartenere alla dimensione della pura possibilità, irrompono sulla scena: esteriormente, sono indistinguibili dagli attori, cioè da individui “reali” (la Secondità, nel linguaggio di Peirce). Tutto procede così sul filo dell’equivoco ontologico. In questa battaglia per l’esistenza, la possibilità (la Firstness) viene sconfitta e costretta a retrocedere: ma dopo aver lasciato una traccia indelebile, grazie alla necessità (Thirdness) creata dall’arte. 

What is a character? Is it a mental construction, a creature made of paper, a set of semantic traits? In this article, with reference to one of Pirandello’s most fascinating works, the characters are considered in terms of modes of being. Their ontological status is therefore investigated starting from the classical modal categories, which are possibility, actuality and necessity, according to the version elaborated by Charles Sanders Peirce. In “Six Characters in Search of an Author” the paradox prevails. Some characters that have been rejected by the author, and that should belong to the dimension of pure possibility, burst onto the scene: outwardly, they are indistinguishable from the actors, which means, from “real” individuals (Secondness, in the language used by Peirce). Everything proceeds along the thread of this ontological misunderstanding. In this battle for existence, the possibility (Firstness) is defeated and forced to retreat, but only after leaving an indelible trace, thanks to the necessity (Thirdness) created by art.


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/2037-2426/8577

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunimi-20581

Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.







ISSN 2037-2426

Creative Commons License

Except where otherwise noted, the content of this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 Unported License.

Logo by Mauro Sullam