I fantasmi della realtà nella scrittura di Liliane Atlan

Autori

  • Mariangela Mazzocchi Doglio Università degli Studi di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2035-7680/3972

Abstract


Liliane Atlan, who was born in Montpellier in a Jewish family luckily escaped the deportations race, oppressed by a sense of guilt for having survived the genocide, is a form of redemption in writing by publishing poems and dramas, récits and radio plays in which he expressed the problems and the existence of Judaism, which for their artistic quality has given him awards and accolades literary and historical figures such as the Prix Memoire de la Shoah in 1999. Of particular importance as some of his plays Monsieur Fugue ou le mal de terre and La petite voiture et de voix de flammes that brought dramatic and spiritual facts related to the Jewish world and the contemporary

Biografia autore

Mariangela Mazzocchi Doglio, Università degli Studi di Milano

già professore ordinario di Storia del teatro francese presso la Facoltà di lettere dell’Università degli Studi di Milano, si è  occupata di diversi periodi della drammaturgia francese pubblicando vari studi tra cui in particolare nel 1978: Il Teatro Simbolista in Francia (Roma-Abete);nel 1979:Immagine e ritmo, testi teatrali simbolisti; nel 1983 Leonardo e gli spettacoli del suo tempo (Milano-Electa); nel 1992 l’edizione critica del Téâtre de Nicolas Drouin dit Dorimond (Paris-Nizet); nel 1992: Miti e incanti nella Francia ‘fin de siècle’  (Roma-Bulzoni). Molti contributi ed articoli sono comparsi su giornali e riviste.


##submission.downloads##

Pubblicato

2014-04-28

Come citare

Mazzocchi Doglio, Mariangela. 2014. «I Fantasmi Della Realtà Nella Scrittura Di Liliane Atlan». Altre Modernità, aprile, 40-47. https://doi.org/10.13130/2035-7680/3972.

Fascicolo

Sezione

Saggi Ensayos Essais Essays