Sia uomo, sia donna: il tema dell’androginia nel romanzo “Una città dai molti giorni” di Shulamit Hareven

Autori

  • Luna Sarti School of Oriental and African Studies

DOI:

https://doi.org/10.13130/2035-7680/3987

Parole chiave:

Shulamit hareven, "città dai molti giorni", letteratura femminista

Abstract

Sia uomo, sia donna: il tema dell’androginia nel romanzo “Una città dai molti giorni” di Shulamit Hareven

Biografia autore

Luna Sarti, School of Oriental and African Studies

Luna Sarti è dottoranda in Lingue, Letterature e Culture Comparate, presso l'Università degli Studi di Firenze, dove nel 2008 si è laureata con lode in Lingue e Letterature Straniere con una tesi su Meir Shalev. Nel 2010 ha conseguito il Master in Israeli Studies a Londra, presso la School of Oriental and African Studies, con una tesi sul tema From neutrality to Berlusconi's israelism. An analysis of the Italian foreign policy towards the Israeli-Palestinian conflict. La sua ricerca è dedicata alla componente femminile della letteratura israeliana. In particolare, la sua tesi di dottorato analizza l'opera di Orly Castel-Bloom.

##submission.downloads##

Pubblicato

2014-04-29

Come citare

Sarti, Luna. 2014. «Sia Uomo, Sia Donna: Il Tema dell’androginia Nel Romanzo “Una Città Dai Molti giorni” Di Shulamit Hareven». Altre Modernità, aprile, 243-52. https://doi.org/10.13130/2035-7680/3987.

Fascicolo

Sezione

Saggi Ensayos Essais Essays