Decolonizzazione, decolonizzazioni: ripensarne le eredità tra paradigmi teorici e rappresentazioni culturali

  • (a cura di) Vincenzo Russo Università degli Studi di Milano
  • (a cura di) Marianna Scaramucci Università degli Studi di Milano

Abstract

CfP n.16-11/2016

Decolonizzazione, decolonizzazioni: ripensarne le eredità tra paradigmi teorici e rappresentazioni culturali

a cura di Vincenzo Russo

Biografie autore

(a cura di) Vincenzo Russo, Università degli Studi di Milano

Insegna Letteratura Portoghese e Brasiliana presso l’Università degli Studi di Milano. Oltre a numerosi saggi e articoli pubblicati in rivista o come capitoli di libri ha tra le sue pubblicazioni: Tenebre Bianche. Immaginari coloniali fin-de-siècle, (2008); Suspeita do Avesso. Barroco e Neo-Barroco na Poesia Portuguesa Contemporânea, (2008); Tabucchi o del Novecento (2013). Ha curato le edizioni italiane di vari autori portoghesi, brasiliani e africani “lusofoni” (Fernando Pessoa, Eduardo Lourenço, António Ramos Rosa, Eça de Queirós, Boaventura de Sousa Santos, Pepetela, tra gli altri). Da luglio 2014, è Segretario Generale e Tesoriere dell’Associação Internacional de Lusitanistas (AIL).

 

 

É professor associado de Literatura Portuguesa e Brasileira na Universidade de Milão. Para além de muitos ensaios e artigos publicados em revistas e livros, publicou Tenebre Bianche. Immaginari coloniali fin-de-siècle, (2008); Suspeita do Avesso. Barroco e Neo-Barroco na Poesia Portuguesa Contemporânea, (2008); Tabucchi o del Novecento (2013). Editou vários autores portugueses, brasileiros e africanos em Itália como Fernando Pessoa, Eduardo Lourenço, António Ramos Rosa, Eça de Queirós, Boaventura de Sousa Santos, Pepetela, etc. Desde julho de 2014 é Secretário Geral e Tesoureiro da As dell’Associação Internacional de Lusitanistas (AIL).

(a cura di) Marianna Scaramucci, Università degli Studi di Milano

Marianna Scaramucci è dottoranda in Studi linguistici, letterari e interculturali presso l’Università degli Studi di Milano. Si è laureata nel 2014 con una tesi sul concetto di antropofagia come metafora dei meccanismi identitari e dei rapporti coloniali e postcoloniali in Oswald de Andrade e Alejo Carpentier. La sua ricerca ruota intorno alle epistemologie del Sud e agli studi decoloniali come strumenti di analisi letteraria. Traduce dal portoghese e dallo spagnolo.

Marianna Scaramucci es doctoranda en Estudios lingüísticos, literarios e interculturales en la Università degli Studi di Milano. Se ha licenciado en 2014 con una tesis sobre el concepto de antropofagia como metáfora de los mecanismos identitarios y de las relaciones coloniales y poscoloniales en Oswald de Andrade y Alejo Carpentier. Su investigación se enfoca en las epistemologías del Sur y los estudios decoloniales como instrumento de análisis literario. Traduce del portugués y del español.

Pubblicato
2016-05-31
Come citare
Vincenzo Russo(a cura di), e Marianna Scaramucci(a cura di). 2016. «Decolonizzazione, Decolonizzazioni: Ripensarne Le Eredità Tra Paradigmi Teorici E Rappresentazioni Culturali». Altre Modernità, n. 15 (maggio), 367-70. https://doi.org/10.13130/2035-7680/7204.
Sezione
Call for papers Convocatorias Appel à contribution Proposte di collaborazione