Appunti sulle grifomachie nella ceramica apula

Autori

  • Agnese Lojacono

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-4488/12506

Parole chiave:

ceramica apula, grifoni, Arimaspi, grifomachia, iconografia

Abstract

Il presente studio vuole indagare l’attestazione del mito della grifomachia nella ceramica apula. L’iconografia della lotta tra i grifoni e gli Arimaspi per il possesso dell’oro di Apollo, tramandataci anche dalle fonti scritte, risulta ampiamente diffusa nella produzione attica a partire dal IV secolo a.C. Dallo spoglio della documentazione edita, si è potuto notare come sulla ceramica apula l’immagine del grifone ricorra frequentemente come decorazione principale su vasi di minore impegno o come decorazione accessoria sul collo o sui piedi dei grandi crateri a volute, mentre la scena della battaglia si trovi soltanto su undici vasi. Questo mito, indagato brevemente in questa sede, offre diversi spunti di ricerca per il suo utilizzo in ambito funerario con una valenza benaugurante.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-04-29