International Etruscan Sigla Project: premesse, sviluppi, lineamenti teorici

Autori

  • Giovanna Bagnasco Gianni

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-4488/13709

Parole chiave:

International Etruscan Sigla Project (IESP), metodologia epigrafica, contestualizzazione

Abstract

Nel contributo si presenta il processo che ha portato a realizzare l’International Etruscan sigla project (IESP) dal punto di vista della ricerca svolta dall’Università degli Studi di Milano. Iniziata al ‘complesso monumentale’ di Tarquinia nel 1986, ha incontrato nei metodi quanto realizzato in quegli anni sui materiali del ripostiglio di San Francesco (Bologna). Una prima applicazione pratica a ampio raggio di questo taglio di studi è data dal progetto DIVORI (2009) volto allo studio della rappresentazione grafica dello spazio sacro etrusco. L’anno successivo questo progetto è stato seguito da quello congiunto IESP (Università di Milano e Florida State University).

 

This contribution introduces the International Etruscan sigla project (IESP) through the narrative of its background from the point of view of the research carried out by the University of Milan. Research on sigla started in 1986 at the ‘monumental complex’ of Tarquinia and met the methodological approach used in the study of the ripostiglio di San Francesco (Bologna) in the same span of time. A first practical application of this approach, at a larger extent, was the DIVORI project (2009), designed to explore the graphic representation of the Etruscan sacred space. This project was followed in 2010 by the joint undertaking, with the Florida State University, of IESP.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-06-22

Fascicolo

Sezione

Articoli