I sigla nella cultura di Golasecca: il caso del comprensorio proto-urbano di Castelletto Ticino-Sesto Calende-Golasecca

Autori

  • Elena Barbieri

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-4488/13729

Parole chiave:

Progetto IESP, sigla, cultura di Golasecca, Castelletto Ticino, Sesto Calende

Abstract

Il presente studio è volto a indagare e catalogare i numerosi segni grafici che ricorrono sulle superfici esterne, o meno frequentemente interne, dei manufatti ceramici della cultura di Golasecca, in particolare del comprensorio proto-urbano di Castelletto Ticino – Sesto Calende – Golasecca. I tipi di segni sono in parte presenti nel repertorio raccolto nel quadro del Progetto IESP. I sigla, che sono incisi, impressi, graffiti o a stralucido, sono presenti in tutte i periodi di Golasecca, specialmente nel IIB e testimoniano un diretto influsso etrusco.

 

This study aims at analysing and cataloguing the many signs inscribed on the external, or less frequently, the internal, surface of Golasecca pottery, focusing on remains from the proto-urban area of Castelletto Ticino – Sesto Calende – Golasecca. A number of types of these signs are already included in the IESP Project archive. These sigla are incised, imprinted, scratched or burnished, and appear in all periods of the Golasecca culture, especially during Period II B. They show direct Etruscan influence.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-06-23

Fascicolo

Sezione

Articoli