Sulla rivista

Focus e ambito

Gli Atti del Sodalizio Glottologico Milanese pubblicano saggi di argomento glottologico e linguistico, che riflettono l'attivita' di produzione scientifica dei soci del Sodalizio. Normalmente i contributi pubblicati negli Atti riproducono il contenuto delle conferenze tenute durante le sedute del Sodalizio Glottologico Milanese nell'anno precedente a quello di pubblicazione. L'ammissione come socio al Sodalizio Glottologico Milanese avviene tramite la presentazione da parte di due soci e l'invio di un breve curriculum all'indirizzo: sodglottmil@unimi.it

 

Open Access Policy

Questa rivista fornisce accesso aperto ai suoi contenuti, ritenendo che rendere le ricerche disponibili liberamente al pubblico migliori lo scambio della conoscenza a livello globale.

 

Archiviazione

L'Università degli Studi di Milano ha un accordo di archiviazione con le Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e Roma nell'ambito del progetto nazionale Magazzini Digitali.

La rivista ha attivato il servizio PKP PN (Preservation Network) per conservare i contenuti digitali attraverso il loro trasferimento al progetto LOCKSS (Lots of Copies Keep Stuff Safe).

 

Informativa sui Diritti

L'autore concede agli Atti del Sodalizio Glottologico Milanese il diritto di pubblicare per la prima volta l’opera definitiva e quello perpetuo di distribuirla gratuitamente al pubblico su qualsiasi supporto e in qualunque parte del mondo, ivi compresa la comunicazione al pubblico tramite il sito Web della rivista.

L'autore mantiene il diritto di creare opere derivate e di riprodurre, distribuire, eseguire o mostrare pubblicamente la sua opera in occasione di docenze, conferenze o presentazioni, o altre opere di natura scientifica e attività professionali esplicitando la sede di pubblicazione.

L'autore mantiene il diritto di diffondere ad accesso aperto, tramite il proprio sito web o tramite un archivio istituzionale o disciplinare, l’opera dal momento della sua pubblicazione.

L'autore rinuncia, d’accordo con l’Editore, a qualunque eventuale forma di remunerazione accordata dalla normativa nazionale vigente ad autori ed editori per i diritti di reprografia a scopo non di lucro e prestito bibliotecario.

 

Misure antiplagio

Gli editor hanno il compito di agire tempestivamente in caso di errori e comportamenti scorretti, accertati o presunti, sia nei confronti dei contributi pubblicati che di quelli ancora da pubblicare. In caso di errori, pubblicazione fraudolenta o plagio, negli articoli pubblicati o durante il processo di pubblicazione, verranno prese le misure appropriate, seguendo le raccomandazioni e le linee guida di COPE (https://publicationethics.org/files/cope-retraction-guidelines-v2.pdf). Le correzioni avverranno con il dovuto risalto, inclusa la pubblicazione di un erratum (errori nel processo di pubblicazione), rettifica (errori degli autori) o, nei casi più gravi, il ritiro del lavoro interessato. I documenti ritirati verranno conservati online e saranno contrassegnati in modo ben visibile come ritrattazione in tutte le versioni online, incluso il PDF, a garanzia di trasparenza verso i lettori.             

 

Codice etico

Codice Etico della rivista “Atti del Sodalizio Glottologico Milanese”

 

Atti del Sodalizio Glottologico Milanese sono una rivista scientifica peer-reviewed il cui codice etico si ispira ai principi del Codice etico delle pubblicazioni proposto dal COPE, Committee on Publication Ethics, Best Practice Guidelines for Journal Editors.

 

L’Editore e i suoi doveri

 

L’Editore assicura alla rivista adeguata assistenza e la consulenza di esperti (ad esempio per aspetti legali, tecnici, grafici ecc.) al fine di favorire la crescita della qualità della rivista.

Il rapporto tra il Direttore della rivista, il Comitato di Redazione e l’Editore è basato sul rispetto del principio di indipendenza editoriale.

 

I Redattori e i loro doveri

 

Il Direttore e il Comitato di Redazione di Atti del Sodalizio Glottologico Milanese sono i soli responsabili delle decisioni concernenti la pubblicazione di saggi inviati alla rivista. Le decisioni del Direttore e del Comitato di Redazione rispettano le linee di indirizzo della rivista.

Tutti gli articoli inviati alla redazione vengono sottoposti alla valutazione di due Revisori. La pubblicazione degli articoli è subordinata all’inserimento delle correzioni e delle modifiche proposte dai Revisori e al parere definitivo del Comitato di Redazione.

Il Direttore e il Comitato di Redazione valutano i manoscritti per il loro contenuto scientifico, senza distinzione di razza, sesso, orientamento sessuale, credo religioso, origine etnica, cittadinanza, orientamento scientifico, accademico o politico degli Autori.

Nel caso in cui il Comitato di Redazione si accorga o venga informato di errori, plagio di articolo già pubblicato o situazioni di conflitto di interessi ne darà immediata comunicazione all’Autore e all’Editore e si preoccuperà di chiarire la situazione. Qualora il Comitato di Redazione lo ritenga necessario potrà ritirare l’articolo o pubblicare una ritrattazione.

 

Gli Autori e i loro doveri

 

Gli Autori sono tenuti a inviare alla rivista un lavoro originale e di avere debitamente citato tutti i testi utilizzati nella ricerca. Nel caso i  cui in un articolo siano utilizzati le parole di altri Autori, queste devono essere adeguatamente richiamate o citate.

Gli Autori devono debitamente indicare gli eventuali enti finanziatori del progetto di ricerca a cui pertiene il loro articolo.

Gli Autori sono a tenuti a esplicitare gli eventuali Coautori della ricerca da cui scaturisce l'articolo che inviano alla rivista e a evitare qualsivoglia situazione di conflitto di interesse che possa condizionare i risultati della ricerca o le interpretazioni proposte nell'articolo.

Gli Autori sono tenuti a non sottoporre lo stesso articolo inviato agli Atti del Sodalizio Glottologico Milanese ad altre riviste mentre è in corso il processo di valutazione.

Gli Autori sono tenuti a fornire un abstract in lingua inglese dei contributi che sottopongono alla rivista.

I protocolli di studio dei lavori originali devono essere preventivamente autorizzati dai comitati etici di riferimento degli Autori e le ricerche da cui scaturiscono gli articoli proposti alla rivista devono essere conformi a norme etiche con specifico riferimento alla dichiarazione di Helsinki.

 

I Revisori e i loro doveri

 

I Revisori svolgono un'importante funzione di supporto al Comitato di Redazione. Mediante il processo di peer-review essi contribuiscono a salvaguardare la qualità della rivista, suggerendo correzioni e modifiche agli articoli sottoposti alla loro lettura.

I testi ricevuti dai Revisori hanno un carattere riservato e non possono essere da essi trasmessi a terzi. I Revisori sono tenuti a segnalare al Comitato di Redazione della rivista l'esistenza di possibili situazioni di conflitto di interessi con la ricerca da cui l'articolo scaturisce.

Alla fine del processo di peer-review ogni revisore deve fornire una valutazione oggettiva e motivata sulla pubblicabilità dell'articolo, indicando chiaramente le eventuali correzioni  e migliorie di cui il testo necessita.

I Revisori s’impegnano a leggere con la massima attenzione l'articolo che la rivista affida loro, non solo per procedere ad una corretta valutazione, ma anche per rilevare eventuali somiglianze o sovrapposizioni del testo dell'articolo con opere o parte di opere già edite e da loro conosciute.