Nikolaj I. Nikolaev, La critica non ufficiale al «metodo formale» nella cultura russa degli anni '20

Autori

  • Giuseppina Larocca Università degli Studi di Pisa

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-2426/775

Parole chiave:

M. M. Bachtin, Scuola filosofica di Nevel’, critica non ufficiale, formalismo, cultura russa anni ’20

Abstract

Il brano che presentiamo in traduzione è tratto dall’articolo M. M. Bachtin, Nevel’skaja škola filosofii i kul’turnaja istorija ’20-ch gg. (M. M. Bachtin, La scuola filosofica di Nevel’ e la storia culturale degli anni ’20), uscito nella curatela di V. L. Machlin intitolata Bachtinskij sbornik (Moskva 2004). Esso intende ricostruire la storia della critica non ufficiale (e quindi non marxista) al metodo formale nel corso degli anni ’20 attraverso una ricca documentazione bibliografica fra cui spiccano i carteggi, gli articoli e le recensioni pubblicate fra il 1921 e il 1930 da parte di numerosi intellettuali del periodo, come il poeta e critico Vladislav Chodasevič (1886-1939), il teorico simbolista Vjačeslav Ivanov (1866-1949), il poeta Andrej Belyj (1880-1934) e il filosofo Michail Bachtin (1895-1975). A questo composito materiale si aggiungono le testimonianze e i saggi di coloro che invece hanno gravitato attorno agli ambienti formalisti e che poi ne hanno preso le distanze; è questo il caso di Viktor Žirmunskij (1891-1971), dei membri del gruppo della rivista «Hermes» legati all’ermeneutica filosofica di Gustav Špet, e dello studioso Viktor Vinogradov (1894-1970).

##submission.downloads##

Pubblicato

2010-12-22

Come citare

Larocca, G. (2010). Nikolaj I. Nikolaev, La critica non ufficiale al «metodo formale» nella cultura russa degli anni ’20. ENTHYMEMA, (2), 92–131. https://doi.org/10.13130/2037-2426/775

Fascicolo

Sezione

Saggi