Sulla rivista

La rivista nasce nel 2008 come una delle prime riviste sulla piattaforma OJS di "Riviste UniMi". Prima a scadenza quadrimestrale, poi trimestrale, dal 2020 passa ad una periodicità annuale. 

Focus e ambito

La rivista raccoglie i contributi di studenti e docenti della Scuola e di studiosi che vi hanno collaborato, insieme ai risultati di ricerche e scavi a essa collegati. LANX nasce dall’idea e con l’obiettivo di condividere e divulgare i risultati dell’intensa attività di studio e ricerca condotta dalla Scuola.

Processo di Peer Review

La Redazione seleziona i propri Referees cui sottomettere i contributi di ogni numero in uscita tra i maggiori esperti nazionali e internazionali dell'argomento su cui verte il contributo stesso. I Referees si atterranno a una politica di revisione rigorosamente anonima e dovranno esprimere, in un periodo massimo di 20 giorni, un giudizio sul valore scientifico e formale del contributo in funzione della sua pubblicazione, motivandolo adeguatamente e fornendo eventuali critiche e suggerimenti migliorativi.

Frequenza di pubblicazione

LANX è una rivista elettronica a periodicità annuale.

Open Access Policy

Questa rivista fornisce accesso aperto e immediato ai suoi contenuti, secondo il principio di rendere i risultati della ricerca disponibili liberamente al pubblico, in base alla Licenza Open Access CC by-nc-nd 4.0 Creative Commons

 

COMITATO DI DIREZIONE 

 

Direttore Responsabile

prof. Fabrizio Slavazzi  fabrizio.slavazzi@unimi.it

 

Segreteria di Redazione

dott.ssa Daniela Massara lanx@unimi.it

 

prof.ssa Giovanna Bagnasco giovanna.bagnasco@unimi.it

prof.ssa Marina Castoldi marina.castoldi@unimi.it

prof.ssa Federica Chiesa federica.chiesa@unimi.it

prof.ssa Maria Teresa Grassi †

prof.ssa Claudia Lambrugo claudia.lambrugo@unimi.it

prof. Clemente Marconi clemente.marconi@unimi.it

prof.ssa Marta Rapi marta.rapi@unimi.it

prof. Umberto Tecchiati umberto.tecchiati@unimi.it

 

Informazioni per gli Autori

Gli Autori interessati a pubblicare su LANX potranno scaricare da questo link le Norme redazionali, linee guida per la stesura dei contributi.

Esse si compongono di 8 file:

  1. le Norme redazionali di LANX
  2. una versione .doc del modello articoli
  3. una versione .pdf del modello articoli
  4. una versione .doc del modello recensioni
  5. una versione .pdf del modello recensioni
  6. una versione .doc del modello abstract e autore
  7. una versione .pdf del modello abstract e autore
  8. il font per la scrittura greca "SuperGreek"

Per qualsiasi problema o ulteriore informazione, contattare la Redazione della Rivista all'indirizzo lanx@unimi.it

Costi di pubblicazione

La Rivista non prevede costi di pubblicazione o di lavorazione.

Diritti degli Autori

Gli autori mantengono il diritto sui propri lavori, cedendo in via non esclusiva alla rivista il diritto di pubblicazione.

L'autore concede a LANX il diritto di pubblicare per la prima volta o ripubblicare l’opera entro un anno dalla consegna definitiva e quello perpetuo di distribuirla gratuitamente al pubblico su qualsiasi supporto e in qualunque parte del mondo, ivi compresa la comunicazione al pubblico tramite il sito Web della rivista.

L'autore mantiene il diritto di creare opere derivate e di riprodurre, distribuire, eseguire o mostrare pubblicamente la sua opera in occasione di docenze, conferenze o presentazioni, o altre opere di natura scientifica e attività professionali esplicitando la pubblicazione su LANX.

L'autore mantiene il diritto di diffondere ad accesso aperto, tramite il proprio sito web o tramite un archivio istituzionale o disciplinare, l’opera dal momento della sua pubblicazione su LANX.

L'autore rinuncia, d’accordo con l’Editore, a qualunque eventuale forma di remunerazione accordata dalla normativa nazionale vigente ad autori ed editori per i diritti di reprografia a scopo non di lucro e prestito bibliotecario.

Archiviazione

L'Università degli Studi di Milano ha un accordo di archiviazione con le Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e Roma nell'ambito del progetto nazionale Magazzini Digitali.

La rivista ha attivato il servizio PKP PN (Preservation Network) per conservare i contenuti digitali attraverso il loro trasferimento al progetto LOCKSS (Lots of Copies Keep Stuff Safe).

 

Misure antiplagio

Gli editor hanno il compito di agire tempestivamente in caso di errori e comportamenti scorretti, accertati o presunti, sia nei confronti dei contributi pubblicati che di quelli ancora da pubblicare. In caso di errori, pubblicazione fraudolenta o plagio, negli articoli pubblicati o durante il processo di pubblicazione, verranno prese le misure appropriate, seguendo le raccomandazioni e le linee guida di di COPE. Le correzioni avverranno con il dovuto risalto, inclusa la pubblicazione di un erratum (errori nel processo di pubblicazione), rettifica (errori degli autori) o, nei casi più gravi, il ritiro del lavoro interessato. I documenti ritirati verranno conservati online e saranno contrassegnati in modo ben visibile come ritrattazione in tutte le versioni online, incluso il PDF, a garanzia di trasparenza verso i lettori.