Presentazione degli Atti del Convegno di Studi “Small Finds”

Autori

  • Giorgio Bejor
  • Ilaria Frontori

DOI:

https://doi.org/10.13130/2035-4797/13481

Abstract

Per l’inaugurazione del nuovo anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, nel gennaio 2019 abbiamo deciso di dedicare il consueto incontro alla presentazione di oggetti appartenenti a categorie non troppo comuni o non troppo studiate, partendo dalla considerazione che il loro studio è comunque di non piccolo impegno e spesso è anche di grande interesse per la comprensione di uno scavo o del passato del sito. Piccola è dunque non tanto la dimensione del singolo oggetto, quanto piuttosto la classe a cui esso appartiene.

Biografie autore

Giorgio Bejor

Giorgio Bejor, Università degli Studi di Milano
Giorgio Bejor, Professore Ordinario di Archeologia e Storia dell’Arte Greca presso l’Università degli Studi di Milano, è Direttore scientifico di LANX, la Rivista elettronica della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli Studi di Milano e Direttore della stessa Scuola. Si è occupato soprattutto di problemi di scultura, di architettura e di urbanistica, conducendo numerosi scavi e ricerche in Toscana, Calabria, Sicilia, Sardegna, Grecia, Turchia, Siria. Attualmente guida gli scavi dell’Università di Milano a Nora (Sardegna), Gortina (Creta) e Kyme (Turchia).

Ilaria Frontori

Ilaria Frontori, Università degli Studi di Milano

Ilaria Frontori ha conseguito nel 2013 il Diploma di Specializzazione in Beni Archeologici presso l’Università degli Studi di Milano, e dal 2012 è Cultrice della Materia per la Cattedra di Archeologia e Storia dell’Arte Greca presso lo stesso Ateneo. Dal 2004 fa parte dell’equipe di ricerca impegnata nelle missioni di Nora (CA) e Gortina (Creta), sotto la direzione del Prof. Giorgio Bejor. Collabora come operatore archeologo specializzato con società accreditate presso le Soprintendenze Archeologiche di Lombardia, Piemonte, Sardegna e Trentino Alto-Adige. Si interessa principalmente delle dinamiche di defunzionalizzazione e reimpiego di strutture architettoniche in età tardoantica, di archeologia funeraria di età romana, e dello studio di vasellame ceramico, manufatti in osso e lucerne di età romana e bizantina.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-05-19

Fascicolo

Sezione

Small Finds. Atti del Convegno di Studi (Università degli Studi di Milano)