Scavo con la Scuola: Gortina di Creta

Autori

  • Elena Belgiovine Università degli Studi di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2035-4797/4263

Parole chiave:

Gortina, terme, opus sectile, Pretorio, ricostruzioni 3D

Abstract

Le indagini condotte dall’Università degli Studi di Milano a partire dal 2003 sul sito di Gortina si sono concentrate nell’area a S del cosiddetto Pretorio, portando alla luce un edificio termale, le “Terme Milano”, che sono state edificate sulle rovine dello stadio ellenistico a partire dalla seconda metà del IV d.C. Il complesso mostra diverse fasi di utilizzo che si estendono fino alla seconda metà del VII d.C. quando l’edificio cade in rovina. Successivamente l’area viene sfruttata per il recupero di materiale da costruzione e parzialmente invasa da modeste abitazioni.

Biografia autore

Elena Belgiovine, Università degli Studi di Milano

Elena Belgiovine ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Archeologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 2012. Dal 2005 fa parte dell’equipe di ricerca impegnata presso il sito di Gortina (Creta) sotto la direzione del Prof. Giorgio Bejor. Dal 2008 collabora con la Missione Archeologica Italiana di Kyme Eolica – MAIKE in Turchia. Dal 2013 fa parte dell’equipe di ricerca impegnata presso il sito di Sperlonga (LT) sotto la direzione del Prof. Fabrizio Slavazzi. È socio-fondatore della società archeologica Archeosfera s.r.l.s. Si interessa di urbanistica del mondo greco e romano, con particolare attenzione agli edifici teatrali dell’area attico-peloponnesiaca e all’evoluzione architettonica delle agorai in ambito anatolico. Si occupa inoltre dello studio del materiale vitreo di epoca romana e bizantina.

##submission.downloads##

Pubblicato

2014-08-22

Fascicolo

Sezione

SCAVI e RICERCHE