I marmi bianchi e colorati dalle caserme “G. Carreca” e “Ce.Ri.co” a Roma

  • Marco Viglietti Uiversità degli Studi di Milano
Parole chiave: marmi, opus sectile, Via Labicana

Abstract

Questo lavoro si inserisce nell’ambito delle indagini archeologiche compiute tra il 2002 e il 2008 nell’area delle caserme “G. Carreca” e “Ce.Ri.co.”, in via Labicana a Roma. Ad una prima strutturazione dell’area di età domizianea, seguono fasi di vita di età antonina e severiana, prima dell’ultima, grande fase edificatoria riferibile alla seconda metà del IV - V secolo. La nostra indagine si appunta sul consistente deposito di marmi da opus sectile pavimentale e parietale. Specchio di un’elevata committenza, costituisce un campionario delle forme decorative in uso a Roma tra il I e il IV - V secolo. 

Biografia autore

Marco Viglietti, Uiversità degli Studi di Milano
Marco Viglietti si è specializzato in Archeologia Classica presso l'Università Statale di Milano. È attualmente impegnato nello studio di materiale marmoreo da opus sectile dall’area romana e campana.
Pubblicato
2011-03-04
Fascicolo
Sezione
ARTICOLI