Il piacere dell’acqua: le fontane a scaletta di Aquileia

  • Fulvia Ciliberto Università degli Studi del Molise
Parole chiave: Aquileia, fontane, acqua, arredi, giardini, domus, scultura, marmo

Abstract

Il contributo, a partire dallo studio analitico di cinque fontane a scaletta d’acqua in miniatura di Aquileia, cerca di collocare questi pezzi all’interno della più ampia classe delle fontane a scaletta di piccolo formato, la cui diffusione, piuttosto circoscritta, appare legata ad una moda squisitamente urbana, recepita in Italia solo in Lazio e in Cisalpina. Premessa irrinunciabile a tale studio sono alcune osservazioni e puntualizzazioni circa la terminologia, la forma, la decorazione, lo stile e la cronologia di questo tipo di arredo, che gettano le basi per lo studio complessivo del materiale. Le fontane a scaletta di Aquileia, valida testimonianza della volontà di adeguarsi alla moda della capitale, pur mostrando le caratteristiche comunemente rilevate per questa classe di materiale, permettono di individuare varianti strutturali nuove e di confermare o correggere la datazione di alcuni cambiamenti formali notati.

Biografia autore

Fulvia Ciliberto, Università degli Studi del Molise

Professore Associato di Archeologia e Storia dell’Arte Greca e Romana presso l’Università degli Studi del Molise. Ambito privilegiato di ricerca è costituito dalla scultura di età romana; ha poi ampliato il campo della ricerca al mosaico greco e romano sia pavimentale che parietale, agli studi di antiquaria, dell’imitazioni dell’antico e dei falsi. È membro dell’Associazione Italiana per lo Studio e la Conservazione del Mosaico, dell’Associazione Nazionale per Aquileia, della quale è “Segretario” del Consiglio Direttivo, dell’Association internazionale pour l’Etude de la Mosaïque antique.

Pubblicato
2011-03-04
Fascicolo
Sezione
ATTI DELLA GIORNATA: Arredi di lusso di età romana. Marmi e bronzi nelle case della Cisalpina, Milano 2009 (II PARTE)