Il crocifisso nelle aule scolastiche in Italia. Una condanna revocata, ma condizionata, dalla Corte Europea dei Diritti Umani

  • Maria Gabriella Belgiorno de Stefano
Parole chiave: Laicità e pluralismo

Abstract

SOMMARIO: La prima sentenza della Corte Europea dei Diritti Umani del 3 novembre 2009 - Le reazioni in Italia dopo la prima sentenza della Corte di Strasburgo - La sentenza di riesame davanti alla Grande Camera della Corte Europea dei Diritti Umani del 18 marzo 2011 - Le condizioni per mantenere la legittimità dell’esposizione del crocifisso nella scuola statale.
Pubblicato
2011-03-28
Sezione
Articoli