Tra città di Dio e società âperfetteâ. Il linguaggio del diritto pubblico ecclesiastico come cifra ricostruttiva della transizione cattolica dal mito alla modernità

Autori

  • Francesco Zanchini di Castiglionchio

DOI:

https://doi.org/10.13130/1971-8543/8138

Parole chiave:

Diritto canonico

Abstract

Il contributo, non sottoposto a valutazione, è destinato alla pubblicazione negli Studi in onore di Mario Tedeschi

SOMMARIO: 1. Preambolo - 2. Il diritto romano nellâesperienza cristiana - 3. Chiese e diritto romano nella âciviltà cristianaâ - 4. Tra una giurisprudenza e lâaltra: la mediazione medievale del diritto comune - 5. La civiltà del diritto nellâetà del potere. Quale dogmatica? - 6. Lo jus publicum europaeum: verso una riduzione della Santa Sede a pura âpotenzaâ religiosa - 7. Il retroterra politico di un nuovo diritto pubblico ecclesiastico - 8. (segue) La fondazione teorica di un nuovo diritto costituzionale - 9. Profili di una nuova costituzione materiale - 10. Posizioni di principio e di metodo vincenti a partire dalle dottrine del Bouix - 11. (segue) Dal conflitto alla stabilizzazione dellâemergenza- 12 Il tramonto dei diritti nel nuovo, e nel nuovissimo âjus populi Deiâ - 13. (segue) La fine, di fatto e di principio, dellâattuazione giudiziaria del diritto.

##submission.downloads##

Pubblicato

2017-03-06

Fascicolo

Sezione

Articoli