L'Unione europea ed i diritti fondamentali: l'accordo tra la Santa Sede e la Slovacchia sull'obiezione di coscienza al vaglio del Parlamento europeo

  • Natascia Marchei
Parole chiave: Unione europea e Consiglio d'Europa

Abstract

SOMMARIO: 1. La bozza di accordo tra la Santa Sede e la Slovacchia in materia di obiezione di coscienza e l’intervento del Parlamento europeo - 2. La “competenza” dell’Unione europea in materia di diritti fondamentali: brevi cenni - 3. Il parere redatto dal gruppo di esperti: il diritto di accesso effettivo all’aborto - 4. Segue. L’indicazione di dettaglio dei limiti a cui deve essere sottoposto il diritto all’obiezione di coscienza - 5. La posizione privilegiata della Chiesa cattolica e la protezione del diritto fondamentale di libertà religiosa.

Ora, con il titolo “L’accordo tra la Santa Sede e la Slovacchia sull’obiezione di coscienza al vaglio del Parlamento europeo”, in Quaderni di diritto e politica ecclesiastica, 1/ 2007, p. 203 ss.

Pubblicato
2011-02-25
Sezione
Articoli