Nota su Antonio Tabucchi (e l'ombra di Pessoa)

Autori

  • Fulvio Papi

DOI:

https://doi.org/10.13130/mde.v%25vi%25i.9562

Abstract

The purpose of this note is to highlight the two fundamental aspects of the literary personality of Antonio Tabucchi. On the one hand, it appears conditioned by the aura of the great Portuguese poet Fernando Pessoa, to whom he has devoted a real intellectual passion. For the rest, he remains rooted in his Tuscan land of origin and the ethical-political education he has derived from.

Riferimenti bibliografici

MAZZOCCHI, Giuseppe, Tra ermetismo e post-moderno: le traduzioni di Pessoa di Panarese e Tabucchi, Autografo, 52, XXII, 2014, pp. 36-57.

PESSOA, Fernando, Libro dell’inquietudine, di Bernardo Soares, prefazione di A. Tabucchi, a cura di M.J. de Lancaster, tr. it. di M.J. de Lancaster e A. Tabucchi, Feltrinelli, Milano, 1986.

—, Libro dell’inquietudine, testo critico di J. Pizarro, a cura di P. Collo, prefazione di C. Bologna, Einaudi, Torino 2012-2014.

—, Poesie di Fernando Pessoa, a cura di A. Tabucchi e M.J. Lancaster, Adelphi, Milano 2013 .

—, Pagine di Estetica, a cura di N. Petrelli, Quodlibet, Macerata 2006.

—, Il mondo che non vedo, a cura di P. Ceccucci e O. Abbati, Feltrinelli, Milano 2009.

TABUCCHI, Antonio, Piazza d’Italia, Feltrinelli, Milano 1975.

—, Piccoli equivoci senza importanza, Feltrinelli, Milano 1985.

—, Il filo dell’orizzonte, Feltrinelli, Milano 1986.

—, Un baule pieno di gente. Scritti su Fernando Pessoa, Feltrinelli, Milano 1990.

—, Il gioco del rovescio e altri racconti, Feltrinelli, Milano 1991.

—, Requiem, Feltrinelli, Milano 1992 (ed. portoghese 1991).

—, L’angelo nero, Feltrinelli, Milano 1993.

—, La gastrite di Platone, Sellerio, Palermo 1998.

—, Si sta facendo sempre più tardi, Feltrinelli, Milano 2001.

—, Autobiografie altrui, Feltrinelli, Milano 2003.

—, Tristano muore, Feltrinelli, Milano 2004.

##submission.downloads##

Pubblicato

2017-11-01