Carte Romanze è una pubblicazione scientifica dedicata allo studio delle lingue e delle letterature romanze del Medioevo e del Rinascimento, che ambisce ad andare oltre l’ambito accademico, proponendosi come un agile strumento di approfondimento e di confronto tra generazioni di studiosi di differente formazione e provenienza, e offre una visione moderna e attuale, seppur saldamente ancorata alla tradizione, della Romanistica, dando spazio a interventi ispirati anche ad approcci ermeneutici originali, rigorosi e non conformistici, utili per costruire un serio progetto culturale. Nelle varie sezioni della rivista (Testi, Saggi, Varietà, Note e Discussioni, Recensioni e schede) resteranno comunque centrali l’attenzione al testo e il punto di vista comparato, aperto anche allo studio dei rapporti con le letterature classiche, mediolatine, germaniche e semitiche.

Carte Romanze (CR) è un periodico semestrale on line e open access, che utilizza la piattaforma operativa OJS (Open Journal System); ha ottenuto nel 2018 la classificazione A dall'ANVUR; è presente nell'indice europeo ERIH-PLUS, nella Core collection di Web of Science (Emerging Sources Citation Index, ESCI, dal 2015) e nei repertori CIRCACNP, BASE, EZB, DOAJ, PLEIADI, ROAD, WorldCat, ZDB.

Chi fosse interessato all'acquisto dei numeri cartacei può trovarli a questo indirizzo

I colori del racconto (Biblioteca di Carte Romanze, 10)

Lo spettro semantico del termine colore copre una vasta estensione, dalle accezioni propriamente materiche a quelle traslate. I saggi contenuti nel presente volume, che abbracciano sei secoli e tre distinti ambiti linguistico-letterari, ci offrono un ampio repertorio della varietà delle sue applicazioni nel campo del racconto, dal Medioevo all’Età Moderna. La maggior parte di essi indaga le modalità attraverso le quali i colori stessi, intesi in senso proprio, sono portatori di significato in ambito narrativo, sia sul piano materiale sia su quello simbolico: in ciò incrociando, evidentemente, l’orizzonte retorico. Alcuni contributi si concentrano invece specificamente su quest’ultimo aspetto della scrittura; nell’arte del racconto, infatti, il sapiente dosaggio dei colores rhetorici determina l’efficacia narrativa, tanto nella componente descrittiva quanto in quella dialogica.

Il volume comprende saggi di Beatrice Barbiellini Amidei, Renzo Bragantini, Anna Maria Cabrini, Sandra Carapezza, Claude Cazalé Bérard, Maria Colombo, Martina Crosio, Alfonso D’Agostino, Beatriz Hernán-Gómez Prieto, Maria Rosso, Luca Sacchi, Cristina Zampese.

Pubblicato: 2020-11-26

Visualizza tutti i numeri