Focus e ambito

L’armonica fusione, nel “Dipartimento di Studi Letterari Filologici e Linguistici” dell’Università degli Studi di Milano (struttura di fatto corrispondente al corso di laurea in Lettere) degli studiosi che operavano nei due diversi dipartimenti di “Scienze dell’antichità” e di “Filologia moderna”, ha portato con sé, come semplice e logica conseguenza, la nascita di una nuova collana di studi e testi, destinata a ospitare le pubblicazioni delle nostre varietà disciplinari.

Il suo titolo, «Consonanze», intende suggerire la pluralità di interessi scientifici e di approcci metodologici, ma al tempo stesso l’intima coerenza, sul piano del rigore, dei contributi destinati ad arricchirla, siano essi di taglio filologico, letterario, linguistico o storico.

«Consonanze» ospiterà tanto lavori di docenti esperti come di giovani studiosi, tanto monografie come miscellanee o atti di convegno, libri che passeranno il vaglio rigoroso della revisione fra pari e che saranno leggibili sia su supporto cartaceo sia sulle pagine elettroniche della rete.

La collana, che si avvale di un prestigioso comitato scientifico, non è destinata solamente a dar esito alle migliori ricerche dei membri del Dipartimento, ma si onorerà di accogliere anche contributi di studiosi esterni, italiani e stranieri.

Giuseppe Lozza

Processo di Peer Review

Ogni volume proposto per la pubblicazione è inizialmente letto da uno dei componenti del Comitato scientifico: se esso è ritenuto adeguato alla policy editoriale e presenta un livello qualitativo adeguato, è inviato a due distinti revisori esterni per la valutazione. Consonanze si serve di un sistema di revisione a doppio cieco. La scelta dei revisori spetta al Comitato scientifico della rivista ed è effettuata tenendo conto dell’esperienza e competenza dei revisori.

Il procedimento di revisione mira a offrire agli autori l’opinione di un esperto sul loro lavoro. La revisione dovrebbe offrire agli autori, se necessario, suggerimenti operativi per migliorare il proprio contributo.

La procedura di peer review è gestita con la piattaforma OJS.

Archiviazione

L'Università degli Studi di Milano ha un accordo di archiviazione con le Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e Roma nell'ambito del progetto nazionale Magazzini Digitali.