Quando la mafia entra allo stadio: il rapporto tra sport e organizzazioni criminali a Roma

  • Ilaria Meli
Parole chiave: Sport, criminalità organizzata, ultras, calcio, mafie autoctone

Abstract

L’articolo analizza il ruolo dello sport all’interno del complesso e plurale sistema criminale romano. A partire dalle squadre dilettantistiche delle borgate di periferia sino al campionato di serie A, i clan hanno da tempo individuato nel settore del calcio non solo un modo di reinvestire i profitti illeciti, ma anche uno strumento utile a rafforzare il radicamento nel territorio e a moltiplicare le opportunità criminali.

Pubblicato
2020-12-20