Una questione di limiti. A proposito di "Fine pena: ora" di Elvio Fassone

  • Davide Galliani Professore Associato Dipartimento di Studi Internazionali, Giuridici e Storico-Politici dell'Università degli Studi di Milano

Abstract

Il contributo inquadra entro la prospettiva di un nuovo diritto costituzionale penale alcune delle più rilevanti questioni approfondite nel libro di Elvio Fassone, "Fine pena: ora", Sellerio, 2015, in particolare il problema della ostatività e delle presunzioni legislative di tipo assoluto, basate sul diritto penale d'autore. Alla necessità di individualizzare il trattamento penitenziario sembrerebbe dover corrispondere un ruolo più incisivo del giudice, altrimenti spogliato delle sue più  importanti funzioni.

Pubblicato
2016-04-01