La ricerca

La disciplina anti-riciclaggio in Germania

Verena Zoppei

Abstract


Questo testo contribuisce alla discussione sull’efficacia del reato di riciclaggio nel far fronte al fenomeno dell’infiltrazione dei flussi di denaro sporco nell’economia lecita. Sebbene la pratica di nascondere i proventi di reato in modo da evitare la persecuzione giudiziaria risalga a molto tempo addietro, il concetto giuridico di riciclaggio è relativamente recente ed è stato introdotto nei codici penali nella maggior parte del mondo a partire dalla fine degli anni ‘80. Nel frattempo, nonostante le innumerevoli novità introdotte e i cospicui emendamenti che hanno in larga parte espanso il campo di applicazione della normativa, la disciplina anti-riciclaggio è stata oggetto di un dibattito acceso a causa dell’incapacità di impedire il reinvestimento nel processo produttivo dei capitali di provenienza illecita. Questo lavoro propone un approccio critico alla questione dell’efficacia, sulla base di un caso di studio nazionale.

Parole chiave: Riciclaggio di denaro sporco; disciplina anti-riciclaggio; Germania; efficacia; flussi di denaro sporco


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/cross-7793

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunimi-20080

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

 

ISSN 2421-5635