Alle origini del fenomeno mafioso: il procuratore Pietro Calà Ulloa scrive da Trapani...

  • Umberto Santino Centro Impastato di Palermo

Abstract

Pietro Calà Ulloa (1801-1879), procuratore della Gran Corte criminale di Trapani, è noto agli studiosi perché una sua relazione del 1838 viene considerata uno dei primi documenti in cui si dà una descrizione di fenomeni assimilabili al fenomeno mafioso. Il Procuratore, fedelissimo del regno borbonico, nella relazione coglieva aspetti interessanti della realtà siciliana ma, temendo un “sovvertimento politico”, metteva insieme oppositori e malavitosi.

Parole chiave: Partiti, sette, fazioni, fenomeni premafiosi, mafia

 

Pubblicato
2018-03-01