Vis unita fortior (1842). Francesco Restelli e il dibattito sulle società commerciali in Lombardia

Autori

  • Valeria Belloni Università Commerciale Luigi Bocconi

DOI:

https://doi.org/10.13130/2464-8914/12567

Parole chiave:

Società commerciali, Diritto commerciale, Code de commerce, Istituto Lombardo, Regno Lombardo-Veneto

Abstract

Nel periodo della Restaurazione la scienza giuridica lombarda tende a concentrarsi sul contenuto dei codici e a subire l’influenza francese. Questa attitudine è ancora più marcata nell’ambito del diritto commerciale, per via della scelta operata dagli austriaci di mantenere il Code de commerce nei domini italiani. In questo quadro, è degna di attenzione la decisione dell’Istituto Lombardo di proporre, per il premio scientifico biennale del 1842, un quesito che stimola i concorrenti ad affrontare criticamente il diritto societario. Fra gli scritti pervenuti, spicca la memoria del giovane avvocato Francesco Restelli, che contiene un vero e proprio progetto alternativo al titolo Delle società del Codice.

##submission.downloads##

Pubblicato

2015-12-13

Fascicolo

Sezione

Articoli