Avvisi

  • Call for papers 2022

    2021-04-28

    Prospettive sulla sovranità

    Il Comitato di Direzione dell’Italian Review of Legal History invita tutti gli studiosi a pubblicare nel numero 8 del 2022 un articolo per contribuire al dibattito sulla tematica della sovranità in prospettiva storica e/o nell’attualità con riferimento sia al contesto europeo sia a quello extraeuropeo e globale.

    Il concetto di sovranità è da secoli al centro del dibattito giuridico, politico, filosofico e economico e pochi termini relativi alle istituzioni hanno assunto nella storia una gamma così ampia di significati. In ogni ambito culturale e da una pluralità di piani prospettici non si arresta la riflessione sul contenuto polisemico e sulle tante declinazioni del concetto nelle differenti aree del mondo non solo tra passato e presente, ma anche sulle possibili configurazioni che esso potrebbe assumere in un futuro più o meno prossimo.

    Il termine per l’invio del contributo è fissato al 30 giugno 2022.

    Si possono pubblicare articoli in lingua italiana, inglese, francese, tedesca, spagnola, portoghese.

    Gli articoli saranno pubblicati, a scelta dell’autore:

    1. in italiano (o in un’altra delle lingue indicate) e in inglese
    2. soltanto in lingua italiana (o in un’altra delle lingue indicate) con un abstract in inglese di almeno quattromila caratteri.

    Per ogni ulteriore informazione, anche relativa a come redigere e a come inviare i contributi, vi invitiamo a visitare il sito della Rivista https://riviste.unimi.it/index.php/irlh e, in  particolare, ai link https://riviste.unimi.it/index.php/irlh/about e https://riviste.unimi.it/index.php/irlh/about/submissions

    Si prega di compilare entro il 31 dicembre 2021 il seguente modulo (file pdf compilabile con Acrobat Reader) e di inviarlo a segreteria.irlh@unimi.it e a claudia.storti@unimi.it 

    Allo scopo di sollecitare il dibattito tra studiosi il Comitato di direzione presenta, in contrappunto, due schemi di riflessione: 

    Leggi di più al riguardo di Call for papers 2022
  • Call for Papers 2021

    2021-02-05

    Il Comitato di Direzione dell’Italian Review of Legal History invita tutti gli studiosi interessati a pubblicare nel numero 7 del 2021 un proprio articolo, su un tema libero di ambito giuridico e storico-giuridico, ad inviarlo entro il 10 luglio 2021.

    Si possono pubblicare articoli in lingua italiana, inglese, francese, tedesca, spagnola, portoghese.

    Gli articoli saranno pubblicati, a scelta dell’autore:

    1. in italiano (o in un’altra delle lingue indicate) e in inglese
    2. soltanto in lingua italiana (o in un’altra delle lingue indicate) con un abstract in inglese di almeno quattromila caratteri.

    Per ogni ulteriore informazione, anche relativa a come inviare e a come redigere i contributi, vi invitiamo a visitare il sito della Rivista https://riviste.unimi.it/index.php/irlh e, in  particolare, rinviamo ai link https://riviste.unimi.it/index.php/irlh/about e https://riviste.unimi.it/index.php/irlh/about/submissions

    Si prega di compilare entro il 10 aprile 2021 il seguente modulo (file pdf compilabile con Acrobat Reader) e di inviarlo a segreteria.irlh@unimi.it e a claudia.storti@unimi.it

    Leggi di più al riguardo di Call for Papers 2021
  • Call for Papers 2020

    2020-02-20

    GUERRA E PACE TRA PUBBLICO E PRIVATO

    Il Comitato di Direzione dell’Italian Review of Legal History invita tutti gli studiosi interessati a partecipare, con un contributo in prospettiva storica o con riguardo all’attualità, al dibattito sul tema proposto. La guerra, la forma più organizzata e strutturata di violenza, rappresenta infatti una plurisecolare sfida per il Diritto, che non ha rinunciato allo sforzo di attribuirle una dimensione giuridica, costituita da principii, istituzioni, istituti, prassi, esplicitamente o implicitamente tendenti al passaggio dal "silent leges inter arma" al "cedant arma togae". Molteplici sono le prospettive attraverso le quali fissare lo sguardo sul tema: oltre, naturalmente, alla storia militare e a quella della diplomazia e delle relazioni internazionali, pressochè tutti gli indirizzi della storiografia impattano sulla (purtroppo) indefettibile presenza del conflitto e sui meccanismi elaborati per evitarlo o ricomporlo. La tensione tra guerra e pace riguarda non solo “soggetti” pubblici ma anche privati (basti pensare ai conflitti familiari e interpersonali o alle guerre e alle paci private dell'età comunale e della prima età moderna), lungo l’arco cronologico dall’età medievale alla contemporanea, e interroga tuttora storici e giuristi, con riferimento sia al contesto europeo che a quello extraeuropeo. In effetti se, da un lato, l'ampiezza della tematica ha stimolato consolidati filoni di indagine, essa richiede tuttora nuove prospettive di ricerca e ulteriori contributi scientifici.

    Il termine per l’invio del contributo è fissato al 30 settembre 2020.

    I contributi saranno pubblicati, a scelta dell’autore, in italiano (o nella lingua madre) e in inglese oppure soltanto in lingua italiana (o nella lingua madre), con un abstract in inglese di quattromila caratteri. Per ogni ulteriore informazione, anche relativa a come redigere i contributi, vi invitiamo a visitare il sito della Rivista https://riviste.unimi.it/index.php/irlh

    Si prega di compilare entro il 30 giugno 2020 il seguente modulo (file pdf compilabile con Acrobat Reader) e di inviarlo a segreteria.irlh@unimi.it e a claudia.storti@unimi.it

    Leggi di più al riguardo di Call for Papers 2020